Passa ai contenuti principali

Recensione Piranesi di Susanna Clarke

 Eccoci qua miei cari amici.

Oggi vi parlo del libro dell'anno.

 Un libro che, grazie alla Fazi Editore, potrà finalmente conquistare tutti i vostri cuori.

Sto parlando del libro con più hype del 2021: Piranesi 



TRAMA:

Piranesi vive nella Casa. Forse da sempre. Giorno dopo giorno ne esplora gli infiniti saloni, mentre nei suoi diari tiene traccia di tutte le meraviglie e i misteri che questo mondo labirintico custodisce. I corridoi abbandonati conducono in un vestibolo dopo l’altro, dove sono esposte migliaia di bellissime statue di marmo. Imponenti scalinate in rovina portano invece ai piani dove è troppo rischioso addentrarsi: fitte coltri di nubi nascondono allo sguardo il livello superiore, mentre delle maree imprevedibili che risalgono da chissà quali abissi sommergono i saloni inferiori.
Ogni martedì e venerdì Piranesi si incontra con l’Altro per raccontargli le sue ultime scoperte. Quest’uomo enigmatico è l’unica persona con cui parla, perché i pochi che sono stati nella Casa prima di lui sono ora soltanto scheletri che si confondono tra il marmo.
Improvvisamente appaiono dei messaggi misteriosi: qualcuno è arrivato nella Casa e sta cercando di mettersi in contatto proprio con Piranesi. Di chi si tratta? Lo studioso spera in un nuovo amico, mentre per l’Altro è solo una terribile minaccia. Piranesi legge e rilegge i suoi diari ma i ricordi non combaciano, il tempo sembra scorrere per conto proprio e l’Altro gli confonde solo le idee con le sue risposte sfuggenti. Piranesi adora la Casa, è la sua divinità protettrice e l’unica realtà di cui ha memoria. È disposto a tutto per proteggerla, ma il mondo che credeva di conoscere nasconde ancoratroppi segreti e sta diventando, suo malgrado, pericoloso.
Susanna Clarke, autrice fantasy fra le più acclamate, torna in maniera trionfale con un nuovo, inebriante romanzo ambientato in un mondo da sogno intriso di bellezza e poesia.


RECENSIONE:
Come scrivi di un libro impossibile da descrivere?

Quando si tratta di Piranesi , c'è così poco che posso dire. Devi leggere questo e lasciare che ti si sveli.


La Clarke racconta, attraverso voci di diario, la storia di Piranesi, che vive nella Casa, un gigantesco complesso di sale fiancheggiate da statue. I piani inferiori sono inondati dall'oceano, i piani superiori sono tra le nuvole, così Piranesi vive al piano terra, esplorando il suo mondo sala per sala, prendendo appunti meticolosamente di tutto ciò che trova. Vive in un labirinto di statue e, se all'inizio credevo che fosse un worldbuilding fantasy, presto mi sono domandata: "dove ci troviamo realmente"? 


Il mondo che descrive la Clarke è altamente distintivo e credibile; vasta e labirintica. 

Il labirinto si estende all'infinito: fuori dalle finestre vediamo il Sole, la Luna, le Stelle; dentro, oltre alle statue, ci sono maree, pesci, albatros e ossa.
Che mondo strano è mai questo? Perchè Piranesi si trova qui? Perchè pesca nei livelli inferiori e lascia offerte ai 13?
Queste sono alcune domande che mi son posta durante la lettura.


La solitudine è un elemento chiave di questa storia: Piranesi è solo. Si prende cura delle 13 ossa, aspetta con intrepida eccitazione l'arrivo dell'Altro e, nel frattempo, lavora, studia, osserva, cataloga e annota. Ma, nonostante ciò, a lui va bene così. È contento della sua condizione.


"Piranesi. È così che mi chiama.
Il che è strano, perché, per quanto io possa ricordare, non è il mio nome"



Perché annota le cose sui diari vi chiederete? Perché insieme a l'Altro stanno cercando la Grande e Segreta Conoscenza, e, una volta trovata, saranno in grado di vivere per sempre, trasformarsi in animali e controllare le menti inferiori, come annuncia sempre l'Altro?
Ben presto però, arrivano i dubbi e i buchi di memoria.
Chi ha ragione? Chi ha torto? Cosa sta succedendo?

Dopo 30 pagine sapevo che questo libro sarebbe stato il libro più strano e più incredibile che avrei letto.


È un opera sottile e ingannevolmente complessa. Parlarne è difficile.


Non è solo la storia di un luogo misterioso, è l'analisi psicologico di Piranesi. Un viaggio complesso e stratificato. L'autrice è stata incredibilmente brava a rendere vivo e vibrante un luogo così "ristretto". 


"Il Mondo sembra Completo e Intero e io, suo Figlio, ne sono un elemento integrante, essenziale. Non vi sono fratture, in nessuna sua parte"


Segreti, misteri e molto altro vi attende in questo meraviglioso libro. Ci vuole un pò prima che la trama si riveli ma, il finale è inaspettato e doloroso. 


Chiudere il libro è stato duro. Tante cose non vengono dette, la Clarke fa sia che queste lacune vengano riempite dai lettori. 


Questo libro è la celebrazione del mistero del mondo. È l'allegoria sul recupero del crollo mentale. È un sogno da cui nessuno vuole esser svegliato.



La scrittura della Clarke è sobrio, classico, osservante e, nello stesso tempo, scorrevole, moderno, ammaliante. Riesce a descrivere la Casa in maniera così vivida da farmi immaginare l'odore salmastro del Mare, di toccare le alghe viscide con le mani e di sentire il freddo delle Nuvole sulla pelle. 


L'intero romanzo è scritto magnificamente ma le varie voci di diario erano le mie parti preferite. Sentivo che mi si apriva un mondo nuovo mentre li leggevo e, sebbene l'intero romanzo fosse vivido e sorprendente, le voci del diario, catturavano la mia immaginazione.
È un opera sottile e deciso, racconta una storia stranamente meravigliosa con una scarsità e delicatezza che la rendono una lettura perplessa ma alla fine appagante.


Un libro emotivo e profondo, straziante e avvincente, commovente e a dir poco bellissimo.

Non posso che consigliarvelo e chiedervi scusa per le ripetizioni ma, questo libro, se li merita tutte perchè non ci sono abbastanza parole per descrivervi la bellezza di questo libro.




Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te