Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2019

Recensione gli Indifferenti di Alberto Morovaia

Buongiorno lettori,  oggi Tiziana ci parla di un nuovo libro: Gli Indifferenti di Alberto Morovaia.



Titolo: GLI INDIFFERENTI
Autore: ALBERTO MORAVIA
Anno: 1929
Genere: Narrativa italiana
Pagine: 216
Editore: Bompiani
Amazon:https://amzn.to/2DHP3hz












TRAMA Nel giorno del ventiquattresimo compleanno di Carla, Leo Merumeci tenta di approfittare della giovane, facendola ubriacare. Il tentativo però fallisce perché Carla si sente male e vomita. Mariagrazia, madre di Carla, visto che l'amante la trascura, è convinta che egli abbia un'altra donna e senza rendersi conto della situazione pensa che questa sia la sua amica Lisa. Lisa è invece invaghita del giovane Michele che, come sua sorella Carla, non è che un debole: pur insofferente di ciò che lo circonda, consapevole che Leo circuisce sua madre per impossessarsi della loro villa di famiglia, è incapace di reagire. Michele s'accorge dell'attrazione che Lisa prova per lui, quindi si lascia passivamente corteggiare, senza manifestare alcun…

Recensione i Posseduti di Elif Batuman

Buongiorno lettori, Oggi Tiziana ci parlerà di un nuovo libro: I posseduti di Elif Batuman.




Titolo: I POSSEDUTI
Autore: Elif Batuman
Anno: 2012
Genere: Nonfiction
Pagine: 320
Editore: Einaudi
Amazon:https://amzn.to/2TgPQvp










TRAMA
"Cos'è che ami, quando sei innamorata? I suoi vestiti, i suoi libri, il suo spazzolino da denti. Tutti i beni di consumo, che prima erano estranei, vengono magicamente riabilitati come aspetti della persona. Dopo che Evgenij Onegin scompare nel settimo capitolo, Tat'jana comincia ad andare in visita nella sua tenuta abbandonata. Guarda i segni che ha lasciato sul biliardo, la sua biblioteca, il suo frustino, "tutto le pare inestimabile". "Chi era dunque lui" domanda riflettendo sui suoi libri, esaminando i segni lasciati sui margini dall'unghia del suo pollice". 
Il nostro rapporto con la letteratura non è forse sottomesso alla stessa costellazione sentimentale?
Non è, anche questa, un'allegoria della lettura? Come Tat'jan…

Segnalazione Ritornare a Casa di Liliana Onori

Buon pomeriggio lettori. Oggi vi presento il nuovo libro di Liliana. Molti di voi la conoscono per "Come il sole di Mezzanotte" e per "Ci pensa il Cielo"

AUTRICE: Liliana Onori. Il suo amore per i libri e la scrittura ha radici lontane. Già da bambina, infatti, scriveva brevi racconti fantasy per i suoi compagni di scuola. Nel 2015 inizia la sua collaborazione con Librosì Edizioni per la quale pubblica la duologia composta da Come il sole di mezzanotte (2015) e Ci pensa il cielo (2018). Nello stesso anno la casa editrice le commissiona la revisione di 'Ritornare a casa', il suo romanzo di esordio.
TRAMA: Georgia, 1972. Sullo sfondo dell'assolata cittadina di Jules, l’amicizia tra Mike e Bobby, cresciuti insieme come fratelli, viene stroncata bruscamente dalla morte di quest’ultimo in un tragico incidente aereo.
In seguito alla sua perdita la vita di Mike cambia radicalmente e, incapace di sopportare oltre le continue violenze subite da parte del padre, prende …

Recensione 4321 Paul Auster

Buon pomeriggio lettori, oggi Tiziana ci porta la recensione di un libro molto discusso nel mondo dei lettori, parlo di 4321 di Auster.
Titolo: 4 3 2 1
Autore: Paul Auster Anno: 2017 Genere: Romanzo di formazione Pagine: 939 Editore: Einaudi Amazon:https://amzn.to/2CbXxvw













TRAMA 4321 racconta la storia di Archie Ferguson, nato nel 1947 nel New Jersey, un mese dopo la nascita di Paul Auster stesso. Il protagonista si scinde in quattro diverse persone, ognuna delle quali con un proprio percorso e un proprio futuro. Tuttavia, questi quattro personaggi si troveranno a fronteggiare simili vicende. Il nonno di questo personaggio declinato in quattro sé, è Isaac Reznikoff, un ebreo di Minsk sbarcato, ai primi del ‘900, in America, dove avrebbe assunto il nuovo nome di Ichabod Ferguson e una nuova identità. 4 3 2 1 è il romanzo di tutte le vite di Archie Ferguson, quella che ha avuto e quelle che avrebbe potuto avere. Fin dalla nascita Archie imbocca quattro sentieri diversi che porteranno a v…

Recensione Aeternum di Beatrice Patuzzo

Buona sera amici, questa sera vi porto la prima recensione del 2019. Il libro in questione è Aeternum, un libro che inizia con la decaduta di Atlantide fino ad arrivare ad un avventura decisamente inaspettata. Un libro che toglie il fiato e cattura il lettore.

AMAZON:https://amzn.to/2Vr2QjG
AUTRICE: Beatrice Patuzzo nasce a Verona nel 1988. Grazie alla madre ed alla grandiosa collezione di libri antichi del nonno, si appassiona al mondo della letteratura. Crea una visione del suo mondo fantastico in tutti questi anni, leggendo libri di storia, letteratura antica e fantasy. Incapace di trattenere la voglia che ha di far rivivere, anche se solo attraverso le parole, il mito di quella che è la sua leggenda preferita, deciderà di scrivere il suo primo libro sull'Impero perduto di Atlantide.
TRAMA: 10.456 A.C. L’impero di Atlantide sta per essere distrutto; quella che si pensa sia solo la leggenda di una montagna di fuoco, addormentata al di sotto dell’isola, comincia a sembrare reale, dopo ch…