Passa ai contenuti principali

Recensione Ciak! Ti amo!

 Buongiorno readers! Siete pronti per una commedia romantica nostrana? Oggi vi parlo di "Ciak! Ti amo!" di Belle Landa.



"Se mi lascia lo denuncio"

Trama: Audrey è giovane, frizzante, con un grande talento per la recitazione e un sogno: approdare nell’Olimpo di Hollywood.
Raffaello è bellissimo, presuntuoso e sicuro di sé, con un’avviata carriera nel mondo del cinema che ancora non gli ha dato ciò che desidera: un Oscar.
Dopo uno scontro iniziale fatto di malintesi e figuracce in diretta Tv, i due dovranno collaborare per la buona riuscita del loro prossimo film: il remake di un’amatissima commedia romantica.
Un viaggio a New York, i problemi sul set e la vita difficile di Audrey li faranno avvicinare, molto più di quanto i due avessero pensato.
Un mix eccitante, un incastro perfetto tra Lalaland, C’era una volta ad Hollywood e Pretty Woman.

«Sei una delle cose più belle che io abbia mai visto. Sei meglio di Central Park»

Recensione: È la prima volta che leggo un romanzo di questa autrice e non sapevo cosa aspettarmi. Ho evitato di leggere recensioni prima di iniziare il libro, per non crearmi aspettative che, ultimamente, vengono sempre deluse. Per cui ho iniziato la lettura del tutto inconsapevole, e ho fatto bene!
Belle Landa è stata una sorpresa positiva che mi ha regalato una serata spensierata, divertente e leggera.
La sua scrittura è diretta, priva di orpelli o parolone altisonanti. Ironica e fresca si legge in un attimo, finisci il libro che nemmeno ti sei accorta di aver macinato più di 300pagine.
Ad aiutarla in questa impresa ci sono Audrey e Raffaello, i due scoppiettanti protagonisti. Due personaggi che fanno scintille insieme, letteralmente. Dal primo incontro, fino all'ultima pagina il loro rapporto si baserà su un'attrazione impossibile da ignorare e una sorta di rivalità che li porta a stuzzicarsi e combattersi a suon di sarcasmo e sguardi languidi.
Detto così sembra tutto scoppiettante e superficiale, in realtà Belle Landa costruisce due personalità complesse e a tutto tondo, con un passato ingombrante e, talvolta, doloroso che li ha resi quel che sono. Più si prosegue con la lettura più si capiscono certi comportamenti e ci si sente vicini a loro.
Per tutto il libro si è immersi nel mondo del cinema, e non solo per via della professione di Audrey e Raffaello. Ogni capitolo si apre con una citazione da film famosi e in ogni riga si respira l'amore e la passione dell'autrice per questo mondo. Alcune scene rimandano a quelle iconiche entrate nella storia e rendono la lettura una specie di sabato sera pop-corn e film.
Davvero una sensazione piacevole e rilassante.
Belli anche i personaggi secondari, mai invadenti ma che arricchiscono la storia e la rendono completa. Il mio preferito è J. Morrison, il regista migliore amico di Raffaello (tipo che se Belle Landa scrivesse un libro dedicato a lui io ne sarei molto felice!).

Raffaello se hai iniziato a drogarti, a me puoi dirlo. Giuro che non ti giudicherò. 

Ci sono state solo due cose che non mi hanno soddisfatta del tutto, ma che dipendono esclusivamente dal mio gusto personale e che, quindi, non intaccano il talento dell'autrice:
1) La prima parte del libro è piena di flashback che si svolgono, però, a soli pochi mesi di distanza dal presente. Questo e il fatto che ci si trovi in entrambi gli spazi temporali su un set rendono la lettura un po' confusa.

2) Audrey è una protagonista particolare. Sicura di sé, determinata, impegnata e onesta, sa diventare davvero odiosa e insopportabile in alcuni momenti. A volte, infatti, il suo sarcasmo diventa quasi antipatia.

Però, ripeto, queste sono solo considerazioni basate sul mio gusto personale e decisamente non intaccano le capacità di Belle Landa.

Scusami Raffaello, per un attimo mi sono scordata che con te i modi cortesi non funzionano. Non preoccuparti, la prossima volta ricordami di non salutarti.

Nel complesso è stata una lettura davvero piacevole, che mi ha rubato molti sorrisi e qualche risata e che consiglio a chi ama un romanticismo prego di leggerezza che non scade nel mieloso e per chi ama le commedie romantiche americane con lieto fine eclatante e esagerato in pieno stile.

Buona lettura,
Roby.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso