Recensione Magic Di Victoria Schwab

Ciao a tutti come state?
oggi vi vorrei presentare un libro che personalmente ritengo "fuori dagli schemi".
Di cosa parlo? Beh del libro del momento: Magic di Victoria Schwab







AUTRICE:
Victoria (VE) Schwab (nato il 7 luglio 1987) è un autore americano di fantasia più conosciuto per il suo romanzo 2013 Vicious , la serie Shades of Magic e per la sua fiction per bambini e giovani pubblicati sotto il nome di Victoria Schwab .


TRAMA:
Kell è uno degli ultimi maghi della specie degli Antari ed è capace di viaggiare tra universi paralleli e diverse versioni della stessa città: Londra. Ci sono la Rossa, la Bianca, la Grigia e la Nera, nelle quali accadono cose diverse in epoche differenti. Kell è cresciuto ad Arnes, nella Londra Rossa, e ufficialmente è un ambasciatore al servizio dell’Impero Maresh, in viaggio alla corte di Giorgio III nella Londra Grigia, la più noiosa delle versioni di Londra, quella priva di magia. Ma Kell in verità è un fuorilegge: aiuta illegalmente le persone a vedere piccoli scorci di realtà ai quali, solo con le proprie forze, non avrebbero mai accesso. Si tratta di un hobby molto rischioso, però, e Kell comincia a rendersene conto. Dopo un’operazione di trasporto illegale andata storta, Kell fugge nella Londra Grigia e si imbatte in Delilah, una strana ragazza che prima lo deruba, poi lo salva da un nemico mortale, e infine lo convince a seguirla in una nuova avventura. Ma la magia è un gioco pericoloso e se vuoi continuare a giocare prima di tutto devi imparare a sopravvivere…


RECENSIONE:
Ho deciso di leggere questo libro grazie al gruppo di lettura "Books Addicted Club" (sotto vi lascerò i link delle altre ragazze coinvolte in questa iniziativa e del gruppo Facebook dove ci potete trovare) e devo dire che mi è piaciuto tantissimo. Io sono una patita per il Fantasy e tutte le sue sfumature, infatti la mia libreria è invasa da questo genere.

La storia si apre con Kell...Kell è un mago molto potente e in via di estinzione,è un' Antari, e ha il dono di viaggiare attraverso i mondi paralleli  (ora vi ho confuso ahahah).
Dovete sapere che l'ambientazione fornisce come sfondo generale Londra ma non è la Londra che conosciamo noi. Esistono quattro Londre:
la prima è la Londra Rossa, la casa di Kell, è definita la Londra Matura poiché mantiene in equilibrio la magia;
la Londra Bianca, la casa di Holland (un'altro Antari che però sta al servizio dei Dane) è considerata la Londra Affamata poiché la magia ha preso il sopravvento sulle persone;
la Londra Grigia, la casa di Lila (una ladra scaltra e molto giovane), definito anche la Londra Indifesa poiché è priva di magia;
infine c'è la Londra Nera, una Londra che non c'è più, una Londra ormai definita Leggenda poiché le sue porte sono state sigillate dopo che la Magia ha preso il sopravvento abusando dei corpi delle persone.

Kell è un giovane ragazzo che viene adottato dai sovrani della Londra Rossa, funge spesso da ambasciatore tra le corti: da Giorgio III nella Londra Grigia priva di magia, ai regnanti della Londra Bianca che cambiano in continuazione in una città in declino e avida di potere. Tuttavia pur essendo strettamente legato alla corte rossa e amando profondamente suo fratello adottivo Rhy, Kell si sente imprigionato in una gabbia dorata e cerca quindi di affrancarsi trasgredendo alle regole e contrabbandando illegalmente oggetti da una Londra all'altra. 

Un giorno però, dopo la visita alla corte dei Dane, una donna gli chiede di portare a suo fratello malato una lettera, questo fratello di trova nella Londra Nera...assieme a questa lettera, questa sconosciuta dona a Kell una pietra, inizialmente sembra innocuo ma vedremo che sarà causa di tutti i suoi mali...viene subito inseguito da degli sconosciuti, non capisce il motivo, l'unica cosa che sa è che deve assolutamente fuggire nella Londra Grigia...ma quando tutto sembra calmarsi, ecco che incontra Lila... Lila come ho già accennato sopra è una ladra molto furba ma è anche un'aspirante pirata, infatti quando aiuta Kell a rialzarsi, gli ruberà la pietra... 
OK adesso voi penserete "che stronza", ma andando avanti con la lettura scopriremo che Lila sarà indispensabile per salvare la sua città... Insieme combatteranno, affronterrano le avversità e, sopratutto insieme supereranno gli ostacoli che si presenteranno lungo il cammino...

Ho letteralmente adorato il paesaggio e il contesto temporale (sarà perché sono inglese e perché sono una fan dell'800? chi lo sa)...Non è facile gestire un multiverso così complesso, ma la Schwab ci riesce in maniera magistrale, rendendole concrete e intriganti...
Ho apprezzato moltissimo la continua spiegazione della Magia...
Kell infatti ci spiega fin dall'inizio che esistono tre tipi di Magia: quello elementare, piuttosto comune e più rivolta alla persuasione degli elementi che non alla loro sottomissione, la seconda una magia di sangue strettamente praticata dagli Antari, e infine la scoperta di una magia più oscura, una magia che o sottometti fermamente oppure ti possiede consumandoti completamente... quest'ultima è anche chiamato Vitari è magia pura, puro potere, puro potenziale ma senza l'umanità è nessuna armonia e, come ci spiega Kell, la purezza senza equilibrio è la sua stessa corruzione...


Un'altra cosa che ho apprezzato è la crescita emotiva e caratteriale di Lila...Inizialmente ci compare come una stronza a cui non gliene frega niente del prossimo ma, dopo aver incontrato Kell vediamo che i suoi pensieri sono rivolti sempre a lui e alla sua incolumità...Amo anche il fatto che nonostante tutto rimane ferma ai suoi ideali e sulle sue abitudini.

Dunque detto questo vi dico che non vedo l'ora che escono i prossimi due libri della serie!! Sono troppo curiosa!!

VOTI:
COPERTINA:5/5
TRAMA:5/5
SCRITTURA:3/5 (all'inizio è molto lento, solo alla fine, il testo si legge più velocemente)
PERSONAGGI:5/5


LINK:
gruppo su Facebook ( QUI  )


Nessun commento:

Powered by Blogger.