Passa ai contenuti principali

Recensione "Prima regola:Non Innamorarsi" di Felicia Kingsley

Buona sera a tutti!
Torna in libreria la mitica Felicia Kingsley con un libro a dir poco stupendo.
La ringrazio ancora una volta per avermi dato l'opportunità di leggere questo romanzo in anteprima e per la bellissima box.


AUTRICE:
È nata nel 1987, vive in provincia di Modena e lavora come architetto. Matrimonio di convenienza, il suo primo romanzo inizialmente autopubblicato, ha riscosso grande successo in libreria con Newton Compton ed è diventato il secondo ebook più letto del 2017. Stronze si nasce, Una Cenerentola a Manhattan e Due cuori in affitto sono stati nella classifica dei bestseller per settimane. La Newton Compton ha pubblicato anche La verità è che non ti odio abbastanza, Prima regola: non innamorarsi e, in ebook, Appuntamento in terrazzo, i cui proventi verranno devoluti all’Ospedale Policlinico di Modena. 


TRAMA:
Silvye ha ventisette anni, una madre asfissiante e sogna solo una vita normale, con un lavoro normale. Ma la verità è che la sua vita è tutto meno che normale perché… è una truffatrice. Sì, una truffatrice, figlia di una truffatrice che l’ha istruita alla perfezione nell’arte del furto e dell’inganno. Ci sono solo due cose che Silvye non deve fare: mangiare carboidrati e innamorarsi. A lei, le regole proprio non piacciono: ok vivere senza innamorarsi, ma non senza carboidrati!
C’è invece una persona a cui le regole piacciono moltissimo: Nick Montecristo, affascinante ladro-gentiluomo e astuto genio dell’arte. È un abile stratega, impermeabile ai sentimenti, e non ha mai fallito un solo incarico.
Nick e Silvye sono i prescelti da un ricco ed eccentrico collezionista, per mettere a segno un colpo sensazionale. Peccato che i due si detestino e abbiano qualche conto in sospeso da regolare. Lei è fuoco, lui è ghiaccio. Impensabile lavorare insieme, impossibile dire di no al colpo. Riusciranno Nick e Silvye a passare da rivali a complici, ed evitare che una fastidiosa quanto imprevista attrazione tra loro complichi le cose? Ma sì, in fondo sono due professionisti, basterà rispettare una sola regola…


RECENSIONE:
La regina del romance italiano è tornata e, questa volta, lo ha fatto in grande stile.
Questa volta non ci presenta solo una commedia romantica bensì un romanzo spy mystery con componenti gialli e una storia d'amore hate-to-love.
Avete presente Dan Brown con il codice Da vinci? The tourist (film straconsigliato)? mission impossible? White Collar? O Ocean Eleven? Ebbene viaggeremo con queste atmosfere: mistero, spionaggio, investigazioni, adrenalina, indizi nascosti, codici da decifrare e una bella dose di storia italiana. 

I protagonisti di questo romanzo sono Nick Montecristo e Silvye Coreau.
Lui ha trentadue anni ed è un ladro su commissione. È molto famoso nel campo della criminalità grazie alla sua maniacale precisione, alla sua puntualità e alla sua grande intelligenza. Nome d'arte? Il chirurgo.

"Gli uomini belli sono un problema; gli uomini stronzi sono un problema; gli uomini belli e stronzi sono un grosso problema."

Lei ha ventisette anni ed è una truffatrice poliglotta a dir poco bellissima. Figlia di una truffatrice, non ama le regole e va matta per i carboidrati. Nome d'arte? La Gazza Ladra.

Nick e Silvye lavorano da soli. Ma, ahimè, presto le cose cambieranno. Entrambi si troveranno a dover lavorare insieme per ritrovare il diario segreto di Casanova, sempre se questo esista davvero.
Riusciranno i due a lavorare insieme senza innamorarsi l'uno dell'altro? Ma, soprattutto, riusciranno a non fregarsi a vicenda?

Pagina dopo pagina il lettore imparerà a conoscere entrambi i nostri protagonisti, la loro storia e il loro passato. Non è istantaneo. Felicia ci dà tempo di assimilare le informazioni e di elaborarle. Vedremo che Nick e Silvye sono i poli opposti. Fuoco e ghiaccio. Cane e gatto.
Lo sappiamo tutti che gli opposti si attraggono. Riusciranno i nostri protagonisti a rispettare una sola regola? A non mischiare lavoro Con la vita privata e quindi a non innamorarsi?
Più facile a dirsi che a farsi.

«Abbiamo passato l’unico limite che non dovevamo valicare», mormora.
Io alzo la testa, guardandolo preoccupata. «Sei pentito?»
«Posso pentirmi di tante cose che ho fatto, ma non di questa».
«Nemmeno io. Lo rifarei».
«E chi dice che non possiamo?»

Questo libro crea una vera e propria dipendenza. Vi terrà incollati alle pagine. Felicia ha fatto un ottimo lavoro. Si vede che dietro a questo libro c'è tanto lavoro e ricerche.
L'adrenalina, i misteri, la storia italiana, le ambientazioni. È tutto descritto in maniera precisa, coinvolgente e per nulla opprimente. Di fatti,anche se ci sono accenni artistici e storici, non appesantiscono la narrazione bensì la rende ancora più interessante.
I personaggi vi entreranno nel cuore e non se ne andranno più. Ricordatevi la ruota panoramica e la frase "negli alti e nei bassi" e ditemi se non è una delle scene più belle del libro!
Questo libro è sicuramente uno dei migliori di Felicia.
La scrittura è sempre molto fresca e frizzante. I dialoghi tra Nick e Silvye sono esilaranti e la chimica che si creerà vi farà sognare.

"vivevo chiuso tra i miei muri. Tu li hai abbattuti e li hai ricostruiti con le finestre per far entrare il sole."

Una storia che vi travolgerà, che vi trasformerà in topi da biblioteca e che vi farà viaggiare con l'immaginazione per Vienna, Venezia, Parigi, Londra e l'Orient Express.

L'unico problema di questo libro? è troppo corto! i libri di Felicia non mi bastano mai. 

Se siete amanti dell'avventura, dello spionaggio, delle storie d'amore hate-to-love; se cercate un libro frizzante e dolce, misterioso e suggestivo allora questo libro è il pane per i vostri denti. E, fidatevi, se ve lo dice una che ha un neonato di meno di un mese, questo libro non vi deluderà.









ATTENZIONE:

Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon  una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te