Passa ai contenuti principali

Recensione Nika di Chiara Casalini

Buona sera lettori,
oggi vi parlo di un libro di un autrice emergente, intitolato Nika.


AUTRICE:
Chiara Casalini lavora come grafica e ha fondato, in passato, una band metal di cui è stata voce e songwriter, i Wild Angel (1998-2013). Nel 2012, ha pubblicato con Loquendo Editrice “Scarlet - Morire per vivere” e l’anno successivo “Scacco al re”, presentato a Lucca Comics & Games. Nel 2017 ha pubblicato in self-publishing “L’Ultima sfida”, capitolo conclusivo della trilogia di Scarlet.
Parallelamente all’attività di scrittrice, condivide pensieri, poesie, riflessioni e stati d’animo attraverso il proprio blog, assieme alla recensione di libri, anime, ecc., dove sono presenti anche dei racconti improvvisati nati per gioco.
Cresciuta nell’ambito della stregheria locale contadina, a 16 anni inizia un percorso di ampio respiro nello studio dell’esoterismo, sondando diversi aspetti sia teorici che pratici. Nel 2005 intraprende un percorso nell’ambito marziale tradizionale giapponese, che sposa il suo amore per le discipline spirituali guerriere, fino a riprendere nel 2011 studi sulla tradizione nordica (Norrena-Vichinga), che alla fine diviene la sua strada, assieme allo studio delle Rune e allo sciamanesimo-guerriero, decidendo di condividere il suo percorso attraverso un sito (http://ulfhildr.altervista.org).

Contatti:
Sito: www.chiaracasalini.it
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/chiaracasalini.sig
Instagram: https://www.instagram.com/chiarasigridhr



TRAMA:
Nika è la cantante dei Midcrime, band italiana gothic metal di provincia. Dietro i modi caustici e fin troppo diretti, nasconde un passato segnato da un profondo dolore, una ferita tenuta segreta per anni, che ha cercato di lasciarsi alle spalle trasferendosi. La paura l’ha spinta a non creare relazioni, a non sentirsi legata a nessuno. Tuttavia, i Midcrime si sono fatti pian piano largo nella sua quotidianità, soprattutto Black, che ha il suo stesso modo di comunicare al di là delle parole. Accompagnati dalle note del metal che amano e che essi stessi compongono, la loro amicizia cresce e supera il limite stabilito da Nika. Una lotta tra sesso e amore, una cantante e un chitarrista che non riescono a starsi lontani anche a costo di distruggersi, nella speranza di salvarsi.
Ma si può tornare ad amare restando incatenati al silenzio e con un passato ancora sospeso, pronto a braccarti?


RECENSIONE:
Nika è una ragazza di 28 anni con un passato turbolento. All'inizio può risultare dura, fredda,strafottente,spigolosa, senza peli sulla lingua, senza cuore. Solo chi si ferma ad osservarla per bene può scorgere il suo vero essere: un'anima ferita che vuole essere solo amata ma che ha paura.
Nika è la rappresentazione di tutte le donne che hanno sofferto e stanno soffrendo,in silenzio, da sole... Nika è stata vittima di violenza psicologica e fisica dal suo ex ragazzo e per quanto cerchi di essere forte, vorrebbe solo essere protetta e amata.
Black è il coprotagonista. Lui riesce a vedere al di là delle apparenze. Riesce a vedere l'anima frantumata della nostra protagonista. Lui è il rumore dopo un silenzio assordante, è una carezza dopo tanti schiaffi, lui è la libertà dopo troppo tempo da schiava, è la chiave delle manette che la incatenavano ad un mostro. 

"«Ho sbagliato, ma dagli la possibilità di parlarti.» «Non c’è nulla da dire, nulla. Alla fine, non resta mai niente.» Nika chiuse la telefonata, stringendo le gambe tra le braccia. «Ti sbagli, resto io.» Nika alzò di scatto la faccia con gli occhi sbarrati, trovandosi davanti Black che le si inginocchiò vicino."

Black è il compositore e chitarrista della Midcrime, la band dove Nika è la cantante. Entrambi vivono per la musica perchè esso è la loro salvezza, il loro rifugio, il loro posto sicuro. Grazie a questo legame con la musica Nika riesce ad affrontare la vita giorno dopo giorno, a dimenticarsi del passato e,sempre grazie alla musica, i due si ritroveranno. Due anime arrabbiate che si scontreranno spesso ma,in realtà, sono uno la roccia dell'altra. Avrei preferito un approfondimento sulla loro relazione frenetica perchè mi è sembrato scritto in maniera frettoloso.

"Alla fine era la musica a vincere sempre, era lei a riportarli in un mondo dove riuscivano a comunicare e a vivere a dispetto di tutto."

Salvare l'insalvabile, amare incondizionatamente un anima fragile, avere la pazienza di non affrettare i tempi, riparare un anima spezzata. Riuscirà Black a far risplendere il sole nel cuore e nello spirito di Nika? Riuscirà Nika a scacciare i demoni ed ad andare avanti?

“Cercherò le tue cicatrici per baciarle una a una e forse un giorno riuscirai a vederti coi miei occhi amandoti un po'”.


Parlare di tematiche così spinose e delicate come la violenza sulle donne,la sottomissione, i traumi che ne consegue non è mai semplice. Chiara Casalini ha fatto un ottimo lavoro, sopratutto per quanto riguarda la caratterizzazione della protagonista e nel descrivere le sue emozioni, tanto da far male per la sua intensità. Riusciamo a viverlo dentro di noi, a percepire la paura, l'insicurezza,il tormento sulla nostra pelle.

La scrittura della Casalini è diretto, scorrevole ma,ahimè, monocorde. Solo alla fine ci sono dinamiche che fanno si che il lettore rimanga col fiato sospeso. Spero che nei prossimi libri ci sia più dinamicità, più movimento.

Un messaggio di speranza, di rinascita, di amore, di coraggio, di sicurezza...un libro che vi colpirà per la cruda verità, vi farà infuriare, vi farà bruciare il fuoco della giustizia, vi farà innamorare per la dolcezza di Black e vi farà aprire gli occhi su una realtà che molte donne vivono tutti i giorni.

Lo consiglio? Assolutamente si, sopratutto per chi ha subito violenze. Farà male, non lo nego, ma certe parole possono aiutare. In questo caso il libro può aiutare a ritrovare uno spiraglio di luce dopo tanta oscurità.


























ATTENZIONE:
Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon  una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te