Passa ai contenuti principali

Recensione La morte nel Villaggio di Agatha Christie

Buon pomeriggio lettori,
oggi,Tiziana, ci parla di un libro che conoscerete di sicuro. 
Parlo di "La morte nel villaggio" di Agatha Christie.



Risultati immagini per la morte nel villaggio di agatha christie
Titolo: LA MORTE NEL VILLAGGIO
Autore: AGATHA CHRISTIE
Anno: 1930
Genere: Giallo
Pagine: 252
Editore: Mondadori




TRAMA
Una sera, il vicario del tranquillo villaggio inglese di St. Mary Mead, Leonard Clement, trova all'interno della sua biblioteca il corpo esanime del burbero colonnello Protheroe, ucciso da un colpo di pistola; inizialmente ad accusarsi del delitto è l'amante della moglie del litigioso ufficiale, un giovane pittore, ma la polizia indaga su altri abitanti e frequentatori del villaggio, tutte figure dai contorni poco definiti: una misteriosa donna arrivata da poco in paese, la figlia sedicenne del colonnello, un falso archeologo che lavora nei dintorni della canonica e la sua giovane assistente, il bracconiere Archer e la sua fidanzata Mary, domestica presso la casa del vicario. A risolvere il mistero è un'intelligente vecchietta di St. Mary Mead, Miss Marple.
RECENSIONE
“Della sua stesura non ricordo assolutamente niente, né dove, come quando o perché io sia arrivata a scriverlo. Non ricordo nemmeno chi mi abbia suggerito di affidare il ruolo dell’investigatore all’inconsueta figura di Miss Marple. Allora non sapevo che anche lei, come Poirot, mi sarebbe rimasta appiccicata tutta la vita. Si intrufolò così silenziosamente…che quasi non mi accorsi del suo arrivo”.
Così parla la Christie sul nuovo personaggio da lei creato.
L’ambientazione è quella tipica della campagna inglese, St. Mary Mead, dove, nelle case con i giardini curati, ognuno vede e sente tutto, soprattutto un gruppo di vecchiette che dietro le tendine delle finestre controlla ogni movimento - e fra queste c’è la nostra Miss Marple: quindi, un’atmosfera pettegola da piccolo paese di campagna.
Ma chi è Miss Marple? Il nome Marple deriva da quello di una cittadina inglese nei pressi di StockportAgatha Christie plasmò il personaggio di Miss Marple basandosi sulla descrizione di una sua vecchia zia.
“Miss Marple è una vecchietta coi capelli bianchi e dai modi sempre molto timidi e mansueti.”

“E’ la più gran pettegola del villaggio” protestò Griselda. “Sa sempre tutto quello che accade e ne trae le peggiori conclusioni.”
Jane Marple viene descritta come un’anziana zitella, che, grazie alla sua approfondita conoscenza della specie umana, riesce a risolvere i delitti: è appassionata di birdwatching, filare la lana e giardinaggio, anche se spesso si dedica a cucinare dolci oltre a bere il tè con le amiche, quasi tutte nubili come lei; agisce nell’ombra ed appare meno rispetto al personaggio di Poirot.
“…ma il mio passatempo è sempre stato La Natura Umana. Così varia e così affascinante! E naturalmente in un piccolo villaggio, senza altre distrazioni, non manca il modo di approfondire questo studio. Si finisce per classificare le persone proprio come se fossero uccelli, fiori, gruppo così e così, genere tale, specie talaltra. Qualche volta capita di sbagliare, naturalmente, ma col passare del tempo gli errori sono meno frequenti. E poi si fanno le riprove...”.
Il romanzo è narrato in prima persona da Clement, il vicario del paese, che qui si improvvisa detective alle prime armi. 
La narrazione scorre veloce, lo stile risulta fluido, la caratterizzazione dei personaggi ottima - come nello stile della Christie: in complesso, la lettura risulta piacevole.
Tuttavia, devo dire che il personaggio di Miss Marple mi ha affascinato meno rispetto a Poirot, che trovo più incisivo e più presente.




ATTENZIONE:
Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi e mi aiutereste un sacco usandoli

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione the Magician di Francesca Ignizio

 Buongiorno amici, torno con una nuova segnalazione. Parliamo di un urban fantasy ambientato nel futuro. AMAZON: https://amzn.to/3Fybovu TRAMA: Il nuovo millennio, l'anno 3000 e un'epoca del tutto nuova. La caduta di alcuni detriti di Luna, in contatto con la Terra, donò l'opportunità ad alcuni esseri umani di acquisire nuovi e strabilianti poteri, l'uno diverso dall'altro. I Magician, così vennero marchiati. Ma il resto dell'umanità non fu clemente con loro, e invidiosi di ciò che loro non avevano ottenuto, diedero vita alla fazione che cercò in ogni modo di contrastarli: gli M-Fighters. In questo mondo, Alyssa Mooley non è altro che una Magician costretta a vivere nell'ombra, timorosa di finire nel mirino sbagliato. Ma il fato si sa, può essere beffardo, e le sue poche certezze verranno presto spazzate via come polvere nel vento. Quello, unito a una serie di strani e loschi avvenimenti, la farà uscire finalmente dal suo guscio, fronteggiando una realtà non

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione Ti ho aspettato tanto di Roberta Longo

 Buongiorno lettori, oggi vi parlo del nuovo libro della dolcissima Roberta Longo.  Come sapete adoro i suoi libri e, questo, rientra sicuramente tra i più belli scritti fino a ora. Titolo:Ti ho aspettato tanto  Autrice: Roberta Longo  Editore: Selfpublish  Genere: Contemporary romance  Pagine:315 flessibile 266 rigida  Release date: 01 luglio 2021  Prezzo: ebook 1,69€ in pre-order poi 2,69€  copertina flessibile 10,90€ Copertina rigida 14,90€  TRAMA: Sara e Giorgio si sono conosciuti da bambini e, nonostante siano passati vent'anni, sono ancora inseparabili. Un rapporto che nel tempo per lei è diventato sinonimo di sicurezza, comprensione e felicità, tutto ciò che non ha mai trovato nella sua stessa famiglia. C'è solo una cosa che Sara non ha e nemmeno vuole: l'amore. Peccato che Giorgio la pensi diversamente e abbia scoperto di amare proprio lei. Questo sentimento lo travolge e lo confonde... lo cambia.  E se in passato stare con Sara era semplice, ora tutto è diverso e l