Passa ai contenuti principali

Recensione La morte nel Villaggio di Agatha Christie

Buon pomeriggio lettori,
oggi,Tiziana, ci parla di un libro che conoscerete di sicuro. 
Parlo di "La morte nel villaggio" di Agatha Christie.



Risultati immagini per la morte nel villaggio di agatha christie
Titolo: LA MORTE NEL VILLAGGIO
Autore: AGATHA CHRISTIE
Anno: 1930
Genere: Giallo
Pagine: 252
Editore: Mondadori




TRAMA
Una sera, il vicario del tranquillo villaggio inglese di St. Mary Mead, Leonard Clement, trova all'interno della sua biblioteca il corpo esanime del burbero colonnello Protheroe, ucciso da un colpo di pistola; inizialmente ad accusarsi del delitto è l'amante della moglie del litigioso ufficiale, un giovane pittore, ma la polizia indaga su altri abitanti e frequentatori del villaggio, tutte figure dai contorni poco definiti: una misteriosa donna arrivata da poco in paese, la figlia sedicenne del colonnello, un falso archeologo che lavora nei dintorni della canonica e la sua giovane assistente, il bracconiere Archer e la sua fidanzata Mary, domestica presso la casa del vicario. A risolvere il mistero è un'intelligente vecchietta di St. Mary Mead, Miss Marple.
RECENSIONE
“Della sua stesura non ricordo assolutamente niente, né dove, come quando o perché io sia arrivata a scriverlo. Non ricordo nemmeno chi mi abbia suggerito di affidare il ruolo dell’investigatore all’inconsueta figura di Miss Marple. Allora non sapevo che anche lei, come Poirot, mi sarebbe rimasta appiccicata tutta la vita. Si intrufolò così silenziosamente…che quasi non mi accorsi del suo arrivo”.
Così parla la Christie sul nuovo personaggio da lei creato.
L’ambientazione è quella tipica della campagna inglese, St. Mary Mead, dove, nelle case con i giardini curati, ognuno vede e sente tutto, soprattutto un gruppo di vecchiette che dietro le tendine delle finestre controlla ogni movimento - e fra queste c’è la nostra Miss Marple: quindi, un’atmosfera pettegola da piccolo paese di campagna.
Ma chi è Miss Marple? Il nome Marple deriva da quello di una cittadina inglese nei pressi di StockportAgatha Christie plasmò il personaggio di Miss Marple basandosi sulla descrizione di una sua vecchia zia.
“Miss Marple è una vecchietta coi capelli bianchi e dai modi sempre molto timidi e mansueti.”

“E’ la più gran pettegola del villaggio” protestò Griselda. “Sa sempre tutto quello che accade e ne trae le peggiori conclusioni.”
Jane Marple viene descritta come un’anziana zitella, che, grazie alla sua approfondita conoscenza della specie umana, riesce a risolvere i delitti: è appassionata di birdwatching, filare la lana e giardinaggio, anche se spesso si dedica a cucinare dolci oltre a bere il tè con le amiche, quasi tutte nubili come lei; agisce nell’ombra ed appare meno rispetto al personaggio di Poirot.
“…ma il mio passatempo è sempre stato La Natura Umana. Così varia e così affascinante! E naturalmente in un piccolo villaggio, senza altre distrazioni, non manca il modo di approfondire questo studio. Si finisce per classificare le persone proprio come se fossero uccelli, fiori, gruppo così e così, genere tale, specie talaltra. Qualche volta capita di sbagliare, naturalmente, ma col passare del tempo gli errori sono meno frequenti. E poi si fanno le riprove...”.
Il romanzo è narrato in prima persona da Clement, il vicario del paese, che qui si improvvisa detective alle prime armi. 
La narrazione scorre veloce, lo stile risulta fluido, la caratterizzazione dei personaggi ottima - come nello stile della Christie: in complesso, la lettura risulta piacevole.
Tuttavia, devo dire che il personaggio di Miss Marple mi ha affascinato meno rispetto a Poirot, che trovo più incisivo e più presente.




ATTENZIONE:
Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi e mi aiutereste un sacco usandoli

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te