Passa ai contenuti principali

Recensione Vaniglia Francese di Enrica Polemio

Buon pomeriggio lettori.
Oggi vi parlo di un libro di poesie che ho amato alla follia. Sto parlando di Vaniglia Francese di Enrica Polemio, edito dalla LB Edizioni.


AUTRICE:
AUTRICE:
Nata a Bari, Puglia. Che meraviglia la mia Terra. Son legata dal profondo, alle mie radici. Anni 20, sulle spalle ne porto il peso di qualcuno in più. Nata in quest’epoca ma di appartenenza ad un’altra. Parigi, anni 30, possibilmente in un bar a luci soffuse con Cole Porter di sottofondo. È così che mi immagino. Scrivo da quando son piccolina. Agli estremi della felicità o della tristezza, io scrivo. Agli amici, agli amori, mando lettere non sms. Vivo immersa nei pezzi di carta e cerco continuamente pezzi di me. Leggo tanto, adoro l’arte in ogni sua sfaccettatura. Dipinti, libri, musica e cinema. Insomma, tutto ciò che può trasferire. Con mio nonno ho condiviso la passione per la scrittura, la letteratura, i versi dei grandi Latini e dei gironi danteschi. Viva sempre, anche se morta dentro. Ho deciso di pubblicare non per marketing, ma per far arrivare a chi può coglierlo, il mio punto di vista. Il mio modo di intendere la vita e tutto ciò che può renderla tale. 
Vaniglia francese sono io, spero possa piacervi.

RECENSIONE:
La giovane autrice Enrica Polemio ci porta una raccolta di versi e riflessioni personali, da cui emerge una presenza costante ed estremamente importante nella sua vita, senza la quale nulla sarebbe stato possibile...Suo Nonno.
La presenza di suo Nonno è un aspetto che mi ha fatto molta tenerezza...oggi giorno, i giovani, sono sempre più suscettibili a mostrare al Mondo l' amore per i propri genitori o nonni..oggi ci si tende a nascondere, a ripudiare i propri sentimenti per paura di essere giudicati...Ho apprezzato tantissimo che Enrica non ha avuto paura di mostrare l'Amore che prova per suo Nonno, sua Nonna, sua Madre e tutti i suoi cari...ha urlato a squarciagola che L'Amore, quello vero, non è sinonimo di Fidanzati o Coppia, è amore fraterno, paterno, per le cose, per gli animali, per la Vita, per Noi Stessi.

Un'altro aspetto che ho apprezzato tanto è il fatto che Enrica abbia suddiviso il libro in due parti: nel primo ci sono i suoi pensieri, sono dolci,emozionanti, ti entrano nel cuore in punta di piedi e poi, nella seconda parte, ci sono le poesie..esse sono incisive, dolci, veloci, non ti lasciano il tempo di pensare perchè ormai è troppo tardi, ormai ti hanno scombussolato, ti hanno esposto alla nuda verità, ti hanno fatto ricredere, ti hanno fatto piangere...Lasciano il segno, rimangono nel cuore e non se ne vanno più...

Devo fare i miei più grandi complimenti a Enrica! In un mondo dove tutto viene preso per scontato, nonchè i sentimenti, la dolcissima Enrica ci mostra che non tutto è perduto, c'è ancora chi sa apprezzare le piccole cose e sa trasmetterle al prossimo, uomini e donne, perchè ciò che scrive è ciò che ognuno di noi sente ma che ha paura di dire...Lei è riuscita a vincere la battaglia più grande: mettersi in gioco!
Forse sono ripetitiva, forse sono solo molto emozionata, ma voglio solo dirti Enrica di continuare a scrivere perchè hai un talento unico, inconfondibile,straordinario.

Mi scuso per gli errori ma non è facile scrivere quando cerchi di pensare a delle parole adeguate al contenuto di questo libro e l'unica cosa cui riesci a fare è piangere!

Grazie ancora per avermi fatto emozionare, grazie per avermi dato l'opportunità di leggere questo tuo gioiello! Grazie di tutto!


VOTI:
COPERTINA:5/5
CONTENUTI:5/5
SCRITTURA:5/5
EMOZIONI:5/5


Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te