Passa ai contenuti principali

Recensione Yonkai di Marco Mancinelli, Olivia Balzar, Monica Serra, Valerio la Martire (prefazione di Mauro Beato).


Ciao a tutti readers, come state?
Oggi vi parlo di un libro che mi è stato gentilmente inviato dalla Bakemono_lab e che ringrazio infinitamente.
Questo libro è suddiviso in quattro racconti  dal tema comune: spiriti che infestano la quotidianità degli esseri viventi.
Se volete saperne di più continuate a leggere questo articolo...




-Il giardino dei bambini storti-

AUTORE:
Marco Mancinelli è nato a Roma quarantatré anni fa. All'età di otto anni legge Tom Sawyer e fa una promessa a se stesso: diventerà scrittore. Dopo tanto tempo,raccontare storie è ancora la sua passione più grande. Ha pubblicato in maniera indipendente quattro romanzi, Cyberblood, In equilibrio sul silenzio, Nero Uomo e 2068 l'uomo che distrusse il futuro, e quattro racconti, sussurri dal profondo, la stagione delle temperature, il sorriso di Elena e il Risveglio del male. Dal 2016 è il consulente editoriale di Extravergine d'Autore, associazione che si occupa dello studio e della divulgazione del self-publishing, con l'obiettivo di far emergere gli autori indie di maggiore qualità.
Oltre a scrivere, si dedica con passione ad altre attività: astronomia, surf e hacking. Vive in periferia, con le sue due splendide donne e una squadra di gatti anarchici.
Ama la musica rock in tutte le sue declinazioni. Quando scrive ascolta sempre gli stessi cinque brani,per ore. Se lo cercate e non è al computer, vuol dire che bel giorno non ci sono le onde.


TRAMA:
Un’intensa fiaba dark, ispirata dalla creatura del folclore giapponese Yuki-onna, la donna delle nevi. È un meta racconto, in cui la narrazione si intreccia su se stessa e avvolge il lettore con le sue spire senza tempo, proiettandolo in un groviglio di storie sul cui sfondo si muovono bambini che sono come ricordi, promesse tradite, treni che non tornano più e lacrime che si perdono nelle tempeste. L’amore dona la vita, ma l’amore tradito non muore mai. E nel giardino dei bambini storti, quando arriva l’inverno, la signora delle nevi vi racconterà la sua storia di dolore.
RECENSIONE:
Premetto che ho davvero apprezzato l'introduzione di Mauro, grazie a lui ho compreso meglio la cultura giapponese e gli Yokai... Gli Yokai sono degli spiriti pericolosi da cui ci si deve proteggere, di solito sono  raffigurati come serpenti o volpi che si trasformano in donne per unirsi ad un essere umano e dare a questi un discendente dalle qualità fantastiche...Oltre a questi spiriti ci sono i Tengu (demoni), yurei (spiriti malvagi della natura o dei defunti), yamamba (vecchie donne delle montagne) e i tanuki.  
In questo primo racconto, come sfondo, si presentano dei bambini, Micciacorta, Giusto e Manco,che sono le raffigurazioni dei ricordi...Ogni inverno, la signora delle nevi racconta una storia, una storia d'amore ma al contempo una storia di morte... ma chi è questa donna? e qual'è la sua storia? 
La storia vede come protagonista una Yves, figlia del fabbro, innamorata di Martin, il figlio del sindaco. Un giorno i due si innamorano e si promettono amore eterno ma qualcosa rovinerà la loro felicità... Martin viene chiamato alle armi e, Yves lo aspetterà per molto tempo finchè, un giorno, il fratello maggiore di Martin riceve una lettera da parte dell'esercito...Cosa c'era scritto in quella lettera e, cosa decide di fare la giovane donna?
Che dire...è una storia meravigliosa, emozionante e strappalacrime...Devo dire che appena ho iniziato la lettura non capivo cosa c'entravano i bambini ma, piano piano il fulcro della storia è arrivato a galla e, da lettrice accanita non sono riuscita a lasciare la lettura perchè te ne innamori, ti innamori del gelo che circonda la storia, del mistero, dei dubbi e, sopratutto dell'amore che legherà per sempre Spaccamorti alla ragazza della neve...
Mi complimento con questo autore perchè ha scritto una storia dolcissima e non troppo "dark"

-La casa nasconde ma non ruba-
AUTRICE:
Olivia Balzar è speaker radiofonica,scrittrice e attrice. Ideatrice e conduttrice del programma musicale Bad Medicine su Radio Kaos Italy, è appassionata di hard rock, letteratura, cinema horror ed esoterismo. I suoi racconti sono stati pubblicati nelle antologie  Halloween all'italiana, Il serpente e Nove strati di  buio. Nel Marzo 2016 è uscita l'antologia illustrata al femminile Streghe Post moderne nella quale è contenuto il suo racconto Le cose buone fanno male, dal quale è stato tratto l'omonimo spettacolo teatrale che la vede come protagonista
TRAMA:
L’orrore può celarsi nelle situazioni più normali, nei luoghi più confortevoli e, a prima vista, sicuri. Può trovarsi in uno sguardo innocente, in uno scricchiolio costante, in un oggetto fuoriposto, in una scelta sbagliata. La giovane Indra, accettando di fare un favore ad un’amica, non avrebbe mai immaginato di trovarsi faccia a faccia con un orrore antico e ben radicato tra i muri di una casa da sogno.
RECENSIONE:
Questa è stato il racconto che ho amato di meno, non pensate male, è scritto molto bene, molto lineare e diretto, è solo che mi ha traumatizzata...nonostante io sia un'amante dell'horror questa storia mi ha fatto cambiare idea riguardo al bagno. 
Ok forse vi sto confondendo quindi mi spiego meglio.
La storia si apre con due amiche Indra e Erika. Erika è una studentessa di recitazione ed è la babysitter di Camilla Nardi, una bimba dolcissima ma al tempo stessa irrequieta a causa della scomparsa del suo gatto...Una sera, però non può lavorare perchè riceve un invito alla prima di un film...a questo punto chiede alla sua migliore amica di sostituirla...
Quando Indra e Camilla rimangono sole succedono cose strane...Camilla vede qualcuno nella doccia,poi la piccola scompare e, infine l'inizio dell'incubo: dalle tubature del bagno esce qualcosa, ma cos'è? cosa accadrà alla giovane donna? ma sopratutto dove sta Camilla?
Un racconto molto bello, intriso nel mistero e nell'umorismo macabro. Ho apprezzato molto la scrittura di questa giovane scrittrice, quindi complimenti!

-demone, mangia i miei sogni-
AUTRICE:
Monica Serra ama i gatti, leggere, viaggiare e scrivere; da brava "narratrice di mondi" percorre gli universi fantastici spaziando da un genere all'altro.Ha pubblicato un romanzo fantasy La canzone del drago e attualmente, in mancanza di un giratempo vhe le consenta di barcamenarsi tra famiglia, lavoro e passioni personali, produce racconti che sono stati pubblicati in numerose antologie per vari editori. Nel 2015 ha pubblicato il romanzo breve Ali del futuro; nel 2016, tra altri, il racconto lungo Il Duca di ferro, Steamfield Park sulla rivista Il Lettore di Fantasia e Il Talismano degli Antichi che ha inaugurato la rubrica I racconti di Satampra Zeiros sul sito Italian Sword&Sorcery

TRAMA:
Lo scontro fra i Signori della guerra che insanguina le pianure giunge fino alla Dorsale. Yuki, sopravvissuta alla distruzione del suo villaggio, viene salvata dal potente Mori Okami che la porta via con sé per darle una nuova vita. Riuscirà il demone a cui la ragazza è stata affidata a proteggere il suo sonno dalle insidie di casa Mori ?
RECENSIONE:
Questo racconto lo vedo più come una fiaba,di fatti ci sono tutti gli elementi che caratterizzano questo genere letterario: la protagonista è Yuki, una giovane ragazza che vive con la nonna perchè una violenta epidemia di febbre si era portata via la sua famiglia. La nonna è colei che le insegna l'uso del pugnale e, le dona un amuleto (oggetto magico) nel quale c'è Baku(aiutante magico che è anche un demone mangia-sogni).
Un giorno la ragazza si allontana dalla casa della nonna e si reca al villaggio ma c'è qualcosa che non quadra...la strada è deserta e silenziosa e, quando si incammina verso il tempio vede qualcosa di sconcertante, tutti gli abitanti sono morti...
Yuki viene salvata e, portata a casa del potente Mori Okami (signore del sud in guerra con Ito Arashi) ma la nobile Kitsuneyama (antagonista)non accetta la presenza della giovane guerriera. 
Perchè Mori Okami decide di salvare proprio la piccola Yuki? Cosa accadrà alla giovane ragazza?
La moglie di Mori escogita un piano per cacciare la sconosciuta dalla casa...decide di farla sposare con il figlio del rivale in guerra di Mori. Ma qualcosa non andrà secondo i piani della donna dai occhi neri come l'inchiostra poichè  tra Yuki e Ichijo nasce l'amore,infatti,sono disposti a lottare per il loro amore ed a proteggersi l'un l'altro.
Perchè vi dico questo? beh dovete leggere questo racconto!
Decisamente è stata la storia che ho apprezzato di più. C'è un mix perfetto tra mistero, amore e complicità.
Brava Monica

-la ragazza con le catene nel quadro-
AUTORE:
Valerio La Martire è nato a Roma il 05 Novembre 1981, ha scritto i suoi primi racconti a dodici anni,ha studiato sceneggiatura cinematografica e ha pubblicato il suo libro nel 2009. è stato volontario per Greenpeace e ha lavorato come copyright e curatore di testi per varie ONG e organizzazioni umanitarie tra cui l'Agenzia dell'Onu per i Rifugiati (Unhcr) e Medici Senza Frontiere. Tra le sue pubblicazioni: I ragazzi geisha, libro sulla prostituzione maschile, Nephilim Saga, saga urban fantasy; Stranizza storia d'amore omosessuale, patrocinato da Amnesty International; Intoccabili, l'emergenza Ebola raccontata dagli occhi di un operatore umanitario.

TRAMA:
Un uomo varca la soglia di una dimora ai confini del tempo, non ricorda nulla di quello che gli è successo. Un Guardiano lo accoglie e lo guida attraverso le stanze abitate da strane creature, percorse da voci interne e inquietanti visioni. Lentamente i ricordi riaffiorano nella mente dell’uomo portandolo a rivivere uno spaventoso incidente.

RECENSIONE:
Di questo ultimo racconto ho apprezzato molto la trama cioè un uomo subisce un incidente stradale e, intraprende un viaggio nella propria mente. Non è un semplice stato di incoscienza dove si delira cose senza senso. Vedremo che il protagonista, in questo caso Il Padrone inizia il suo percorso in una casa misteriosa. Non ricorda come sia arrivato in questo misterioso posto, l'unica sua certezza è che verrà guidato dal Guardiano che è anche un Inugami (l'uomo-cane). 
Ogni giorno il Padrone deve svolgere delle mansioni quotidiane  come dare da mangiare alle fate nero, oppure registrare i movimenti delle due figure nella stanza grigia o addirittura assistere all'omicidio del topo nella stanza viola...Ma qualcosa cambierà...
Un giorno, mentre prende del te con il Guadiano avrà una visione: una fata gli implora di ritrovarla e salvarla. Chi è questa donna? e perchè subito dopo il Guardiano cancella la memoria al Padrone?
L'unica certezza del Padrone è la melodia che sente tutti i giorni ma che non riconosce, cosi un giorno, non segue l'itinerario....tutto crolla, le routine si annullano e lui si ritrova in una stanza grigia.
Chi c'è in quella stanza? perchè viene attirato proprio li? cosa accadrà al giovane uomo?
Bravo, bravo, bravo! Sei stato in grado di farmi salire l'ansia alle stelle, ho avuto momenti di claustrofobia e, alla fine ho sentito tutto il peso di questa magnifica storia sgretolarsi, ho assaporato la libertà del protagonista, l'angoscia e sopratutto il senso di turbamento... insomma ho vissuto le stesse emozioni del protagonista... davvero bravo!

VOTI
PERSONAGGI:4/5 
COPERTINA:5/5 (adoro questa illustrazione creata da Claudia Ducalia 💖)
SCRITTURA:4/5
TRAMA:5/5

CONSIGLIO IL LIBRO A CHI AMA LA CULTURA GIAPPONESE E A CHI AMA HALLOWEEN
Vi lascio i link d'aquisto 


Commenti

  1. Avrei timore nel leggerli, ad essere sincera XD ma ci proverei xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahaha ti capisco però alla fine è un bel libro =)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie a te, purtroppo non ti trovo su Instagram quindi non ti ho potuto taggare =(

      Elimina
  3. grazie mille! che bella recensione! sono davvero contento che questi spiriti inquieti abbiano infestato anche te!

    V.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te