Passa ai contenuti principali

Recensione Absence Di Chiara Panzuti #Backtoschool

Hello readers, come va? 
Oggi sono supercontenta di inaugurare una nuova collaborazione con delle bookblogger fantastiche!
Ho deciso di leggere Absence per la lettura del nostro gruppo letterario Books addicted club. 
Il  tema del mese di Settembre è #Backtoschool e, ognuna di noi ha scelto un libro che tratta argomenti scolastici o adolescenziali. 

In fondo vi lascio tutte le info per conoscere meglio le altre ragazze e, per iscrivervi al nostro gruppo di Facebook.



AUTRICE:
Nasce nel 1988 a Milano, città in cui attualmente vive. Diplomata in studi classici, ha frequentato un corso di Illustrazione e Animazione Multimediale presso l’Istituto Europeo di Design. Coltiva la passione per la scrittura da quando è piccola. Il gioco dei quattro è il primo volume della trilogia di Absence. Di prossima pubblicazione anche gli altri due titoli, L’altro volto del cielo e La memoria che resta.

TRAMA:
Viviamo anche attraverso i ricordi degli altri. Lo sa bene Faith, che a sedici anni deve affrontare l'ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sorellina. Ecco un ricordo che la ragazza custodirà per sempre. Ma cosa accadrebbe se, da un giorno all'altro, quel ricordo non esistesse più? E cosa accadrebbe se fosse Faith a sparire dai ricordi della madre? La sua vita si trasforma in un incubo quando, all'improvviso, si rende conto di essere diventata invisibile. Nessuno riesce più a vederla, né si ricorda di lei. Non c'è spiegazione a quello che le è accaduto, solo totale smarrimento. Eppure Faith non è invisibile a tutti. Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso, dove l'unico indizio che conta è nascosto all'interno di un biglietto: 0°13'07''S78°30'35''W, le coordinate per tornare a vedere. Insieme a Jared, Scott e Christabel - come lei scomparsi dal mondo - la ragazza verrà coinvolta in un viaggio alla ricerca della propria identità, dove altri partecipanti faranno le loro mosse per sbarrarle la strada. Una corsa contro il tempo che da Londra passerà per San Francisco de Quito, in Ecuador, per poi toccare la punta più estrema del Cile, e ancora oltre, verso i confini del mondo. Primo volume della trilogia di Absence, Il gioco dei quattro porta alla luce la battaglia interiore più difficile dei nostri giorni: definire chi siamo in una società troppo distratta per accorgersi degli individui che la compongono. Cosa resterebbe della nostra esistenza, se il mondo non fosse più in grado di vederci? Quanto saremmo disposti a lottare, per affermare la nostra identità?

RECENSIONE:
Avete mai provato la sensazione di essere ignorati da qualcuno? Quando parlate e nessuno sembra ascoltarti? E avete mai avuto la paura di essere dimenticati dalle persone a cui tenete?
Lo sanno bene Faith, Jared, Scott e Christabel i quali un giorno diventano invisibili agli occhi dei loro familiari e amici, l'unico in grado di vederli è Un uomo vestito di nero detta le regole di un gioco insidioso e apparentemente folle, dove l’unico indizio che conta è nascosto all’interno di un biglietto: 0°13′07″S 78°30′35″W, le coordinate per tornare a vedere.
Da qui inizia il viaggio dei quattro ragazzi, che li porterà prima ad incontrarsi poi a girare il mondo inseguendo una verità sempre più sconvolgente. 

Inizio dicendo che ho adorato la scrittura, è una scrittura diretta, emozionante, scorrevole, ti incanta e ti cattura fino alla fine . Mente leggevo questa storia vedevo immagini di Hunger Games e Divergent quindi pensate quanto l'ho amato 💓

Non ci sono punti di vista che non mi sono piaciuti poichè è un libro molto spontaneo e, le parole arrivano dritte al cuore. Perchè vi dico questo? 
Beh perchè affronta tematiche quotidiane che fanno paura a tutti oggigiorno. 
C'è il tema d'identità che è in grado di destabilizzare chiunque legga questo libro e, sopratutto il tema dell'invisibilità. Grazie a queste due forti tematiche il lettore si porge delle domande:
Cosa rappresentiamo, noi giovani in particolar modo, per il mondo? Stiamo lentamente diventando invisibili in una società sempre più egoista, più egocentrica e più opportunista?Chi siamo veramente? 
Siamo molto di più di quello che vedono gli altri, molto più di quello che mostriamo al mondo. Nella società attuale affermare la propria identità è assolutamente un compito non semplice, e leggere romanzi di questo tipo può, a mio avviso, giovare moltissimo ad un pubblico adolescente che lotta ogni giorno per ritagliarsi il proprio spazio nel mondo.

Absence è un romanzo di formazione, un romanzo sotto certi punti di vista doloroso perchè apre gli occhi del lettore, di coloro che quotidianamente pur essendo di carne ed ossa sono invisibili ad amici, parenti e alla società.

Ritengo che questo libro sia completo sia dal punto di vista di formazione, dove Chiara riesce a trasmetterci innumerevoli lezioni, sia dal punto di vista dell'intrattenimento poichè riesce a far si che il lettore si immerga nella storia e, che non ne esca fuori fino alla fine.
Ho adorato anche le descrizioni dei personaggi, sono ben approfondite, ognuno di loro ha sentimenti e turbamenti differenti e, sopratutto ognuno ha il loro punto di vista. 

Avrei voluto leggere questo libro alcuni anni fa, perchè merita di essere letto almeno una volta nella vita da parte di un adolescente, però sono contenta lo stesso di averlo fatto adesso per questa importante occasione.


VOTI:
PERSONAGGI:5/5
TRAMA:5/5
SCRITTURA:5/5
COPERTINA:5/5

Ecco il calendario con le altre tappe:



Oltre al gruppo su Facebook ( QUI  )vi lascio il profilo instagram di queste ragazze adorabili:
Spero che parteciperete in tanti a questa iniziativa!

Commenti

  1. Sono sempre stat curiosa di leggere questo libro e credo che adesso lo farò il più presto possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente leggerlo! Fammi sapere cosa ne pensi.

      Elimina
  2. Bellissima recensione😍Questo libro mi mette sempre più curiosità

    RispondiElimina
  3. Vedo spesso questo libro e mi ha sempre incuriosito, ma dopo la tua recensione mi è proprio venuta voglia di leggerlo! Bellissimo pensiero ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! quando lo leggerai fammelo sapere =)

      Elimina
  4. Sembra sempre più interessante*-* lo leggerò un giorno!❤️

    RispondiElimina
  5. Vedo questo libro spammato dappertutto ma ancora non mi sono decisa a leggerlo ^-^

    RispondiElimina
  6. L'ho iniziato tempo fa ma per un motivo o per un altro non l'ho finito... devo assolutamente recuperare ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appena recuperi fammi sapere cosa ne pensi! =)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te