Passa ai contenuti principali

Recensione Mai una Gioia di Lea Landucci

 Buongiorno amici,

oggi vi vorrei parlare di un chicklit che mi ha fatto ridere un sacco.

AMAZON:https://amzn.to/2OWGEiK

TRAMA:

Cristina ha trent'anni, vive a Firenze ed è un'investigatrice digitale capace di scoprire tutto su tutti dai profili social. È tanto competente e brillante nel lavoro, quanto imbranata nella vita privata. La sua unica salvezza sono le sue migliori amiche, Daniela e Sabrina, la famiglia che si è scelta, sempre pronte ad alternare consolazione a consigli scomodi. Quando a Capodanno conosce Michele, Cristina sente che finalmente sta per arrivare la svolta. Ma l'universo ha in mente di scaraventarle addosso una bella dose di «Mai una gioia». Ed eccola al bivio: crogiolarsi nella disperazione o tirare fuori la grinta e scegliere di essere felice? Spetterà solo a lei decidere se diventare o meno l'eroina della sua vita.


RECENSIONE:

Prima di iniziare, parliamo del chick-lit. Che cos'è? Quali sono le sue caratteristiche?

Il Chick-lit è letteralmente "letteratura per ragazze". 

Chick=pollastra.


Secondo i pregiudizi dei romance, questo sottogenere viene reputato "frivolo, insignificante e banale". 

Ma è errato. 

Il chick-lit è un sottogenere che vede come protagonista una donna imperfetta e autoironica, sfigata in amore ma, nel contempo, autonoma, intelligente ed emancipata. Per molti sarà una nerd sfigata, per altri invece è la realtà di molte donne nella vita reale, quindi è facile immedesimarsi in essa.

Essere autoironici non vuol dire sminuire o banalizzare un concetto. Non vuol dire affrontare tematiche "difficili" in maniera superficiale e se non mi credete, leggete Mai una Gioia perché Lea è riuscita a distruggere i pregiudizi e a rompere i "soliti cliché".


Ora andiamo all'opera. Di cosa parla "Mai una Gioia"?

Questo libro, proprio come il titolo azzeccato, parla di Cristina e della sua vita piena di sfighe.

Cristina è una donna indipendente, insicura, odia i suoi rotolini, pessimista, amante del cibo ma sfortuna in Amore. La sua vita ruota intorno al lavoro che ama, a sua madre sempre pronta a bacchettarla per metterla a dieta, ad un padre di poche parole ma con un grande cuore, a Carmen- la sua cagnolona e alle sue due migliore amiche: Daniela e Sabrina.

Abbiamo conosciuto il trio WOW (Sabrina, Cristina e Daniela) nella novella Mai dire mai ed è stato bellissimo ritrovarle qui. L'amicizia tra donne, soprattutto nei libri, è rara. L'autrice ha descritto alla perfezione l'amore che provano l'una per l'altro e il rispetto reciproco (cosa ancor più rara oggigiorno).


Cristina è sopravvissuta ad una relazione tossica, fatta di bugie e false promesse. 

"Io odio i silenzi, non li sopporto. Odio ciò che provocano in me. Non so starci, nei silenzi. Per me sono carboni ardenti da attraversare nel più breve tempo possibile."

Diciamo che il mai una gioia nella sua vita sentimentale è una costante. La sua vita cambia quando una sera conosce un uomo: Mr Sexy. Dannatamente bello, galante, gentile e di successo. La vera domanda è: è tutto un sogno o, finalmente, è giunto il momento per la nostra Cristina di essere felice e avere la sua Gioia?


“Una volta una tizia mi disse che la felicità è prima di tutto una responsabilità: bisogna lottare per raggiungerla, lo dobbiamo a noi stesse“


Descrivere questo libro senza fare troppi spoiler è difficile. 

Posso solo augurarmi che voi gli diate un opportunità. Non solo perché è un chick-lit divertente e scorrevolissimo, bensì perché l'autrice ha parlato di temi importanti senza sminuirli: di fatti ha parlato delle relazioni dannose, della salute mentale, della depressione, delle delusione, le paure, dei tradimenti e molti altri ancora.


Se cercate un libro che parli di amicizia femminile con una protagonista imperfetta ma mai che dia sui nervi; se cercate una storia che parli di accettazione e rinascita; se volete una commedia che vi faccia staccare la testa e vi dia un pò di spensieratezza allora questo libro fa per voi.


Menzione speciale al romance: di solito, nei romanzi rosa, che sia hate-to-love o un colpo di fulmine, sai già come andrà a finire il romanzo. Qui no. Qui non sai come andrà a finire fino all'ultimissima pagina. Ho trovato questa scelta super interessante e l'unica plausibile per la nostra Cristina.


Super consigliato!

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso