Passa ai contenuti principali

Recensione I grandi Giochi- Jay Kristoff

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo del secondo volume degli accadimenti di Nevernight- i grandi Giochi.
Qui trovate la recensione di Mai Dimenticare  

I grandi giochi. Nevernight - Jay Kristoff - copertina

Mia si è conquistata un posto tra gli assassini della Chiesa Rossa, ma sono in moltia ritenere che non ne sia degna. Prima di portare a termine il suo piano di vendetta, sarà costretta a vedersela con nuovi nemici e a fronteggiare pericolose congiure.

RECENSIONE:
Prima di iniziare: ATTENZIONE! QUESTA RECENSIONE PUò CONTENERE SPOILERS.

Risultati immagini per godsgrave fanartJay Kristoff è un maestro nella scrittura. Fin dalle prime pagine ha mantenuto i toni del primo volume..pensavo che il ritmo sarebbe calato e invece mi sbagliavo.
Sappiamo tutti che Zio Jay è sadico. Non ha paura di far morire i nostri personaggi preferiti, non teme di sbriciolare le amicizie nè tantomeno massacrare gli eroi.

La prima parte del romanzo segue due tracce temporali convergenti: il presente, dove Mia è ora impegnata nel suo piano, e il recente passato, in cui vediamo come e perché è arrivata lì. È un affascinante intreccio di linee temporali e mostra alla perfezione come è nata questa nuova Mia, ancora più dura e più determinata.

In questo volume Mia Corvere ha completato le prove della Chiesa Rossa ed è diventata formidabile assassina. Eppure, nonostante tutto il sangue, il sudore e le lacrime che ha versato, non ha raggiunto i suoi due obiettivi della sua lista di uccisioni: il Console Scaeva e il Cardinale Duomo, peggio ancora le è stato proibito di muovere qualsiasi azione contro di loro, facendo scattare così il campanello d'allarme nella testa della nostra protagonista... è possibile che la Chiesa Rossa sia corrotta?
Risultati immagini per godsgrave fanartMia. decide così, di prendere in mano la situazione e di fare di testa sua..In questo volume ha trascorso la maggior parte del tempo ad allenarsi per diventare un gladiatore e partecipare ai Grandi Giochi di Godsgrave...Riuscirà la nostra anti-eroina a mettere la parola Fine a questa storia?

 Mia è intelligente ed impavida, coraggiosa e irremovibile nei suoi obiettivi, è scaltra e brutale, vulnerabile e ammaliante. Mia è questo e molto altro ancora. In questo volume troviamo una ragazza che affronta i suoi conflitti interiori i quali influenzeranno le sue scelte,una ragazza che impara ad avere compassione per gli schiavi, una Mia che scopre che il suo potere sta crescendo sempre di più. 


Risultati immagini per godsgrave fanart
Le ombre stanno diventando più scure, più forti, lei ha più controllo, ormai Messer Cortese non è più solo, si aggiunge anche Eclissi, la lupa ombra di Cassius.

Messer Cortese ed Eclissi non vanno d'accordo, i battibecchi sono all'ordine del giorno. Li ho amati alla follia. Messer Cortese è sempre ironico, divertente e saggio mentre Eclissi è più leale, ubbidiente e sempre molto divertente.
Sono l'offset perfetto per una storia così sanguinaria.

Di solito il secondo volume di una trilogia è quello più debole, la scrittura diventa più banale e frettolosa, la storia lascia a desiderare, lasciando l'amaro in bocca e, spesso, si cerca di recuperare nelle ultime 100 pagine. In Godsgrave NO. Come dicevo prima Jay ha mantenuto lo stesso ritmo di Nevernight. Per non parlare delle sue abilità di scrittura. Jay è stato bravissimo a descrivere l'evoluzione emotiva di Mia...se l'abilità di Mia con le lame e la sua apparente invulnerabilità richiedono una certa sospensione dell'incredulità, l'autore le presenta in modo tale che non sia affatto uno sforzo. Inoltre la scelta di zio Jay di spostare la narrazione dalla scuola di assassini ad un arena è stata semplicemente una genialata. Anche in questo libro le note a piè pagina non mancano mai ,proprio come in nostro narratore che io amo alla Follia. Sempre onniscente, con i suoi commenti taglienti, ci accompagna per la storia spiegando usi, costumi, usanze, leggende e tradizioni di tutte le città. 


Immagine correlataJay continua a divertirsi a trattenere le informazioni fino all'ultimo minuto, scangiando la bomba poco prima della fine,lasciandoci con una curiosità quasi fastidiosa. Per fortuna non dobbiamo più aspettare per il terzo e ultimo volume.

Un altra qualità della scrittura di Jay sono sicuramente le descrizioni delle scene di sesso. Si, anche questo volume ne conterrà alcune..Alcuni autori evitano di scriverne, chiudendo la scena mentre l'azione sta per succedere. Altri  fanno lavori terribilmente goffi nel tentativo di descriverlo, e alcuni lo fanno sembrare abbastanza reale sulla pagina. Jay Kristoff, d'altra parte, scrive le migliori scene di sesso nel fantasy.

Quindi, per concludere, vi consiglio questo libro?
Assolutamente si!
Amerete la nuova versione di Mia, gli intrighi politici, i tradimenti, le battaglie, Eclissi, i personaggi secondari...insomma tutto!
Risultati immagini per fanart Mia Corvere Darkdawn


è un libro per tutti?
Assolutamente no.
O lo si ama o lo si odia.Non è adatto a tutti i lettori.

lo stile baracco, le note a piè pagina, l'umorismo tagliente e molto presente, le metafore ardite,la volgarità, le scene di sesso e il sangue possono infastidire il lettore. 

Ma non solo: anche il ritmo del libro può non piacere a tutti. Grazie alla complessità della trama e del worldbuilding, grazie a ogni pagina seminata di indizi e all'intreccio politico, il ritmo non è mai costante: Ci sono delle parti veramente molto scorrevoli e veloci e altri lenti e agonianti.

Insomma, un consiglio che vi posso dare è quello di giudicare voi stessi il libro. Leggetelo, dategli una chance e vedete come va.








ATTENZIONE:

Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon  una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi e mi aiutereste un sacco usandoli!

Commenti

  1. Ciaoooooo!
    L’ho finito da pocchissimo ( qui la mia recensione ) e… Aaaah *^*.
    Amo questo mondo, amo i suoi personaggi e sono rimasta sveglia ORE per capire cosa sarebbe successo.
    Mia è fenomenale e il suo rapporto con Mercurio è di una dolcezza incredibile.
    Bello, bello, bello. Non vedo l’ora di affrontare il terzo… Unica pecca secondo me? Continua a non essere la serie più originale di sempre a mio parere (la scuola del primo, i giochi di questo secondo..). Speriamo che il terzo sia la perfezione!
    Un abbraccio, Rainy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono veramente felicissima che ti sia piaciuto. Hai assolutamente ragione, ci sono cose già viste in chiave creepy. Fammi sapere la tua opinione sul terzo volume ❤️

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te