Passa ai contenuti principali

Recensione Monstress 3 di Marjorie Liu e Sana Takeda

Buongiorno lettori, 
come saprete, ho amato Monstress e, ieri vi ho parlaro del Secondo volume

Attenzione! Questa recensione contiene SPOILER.

Prima di iniziare vorrei ringraziare la Oscar per avermi fornito la copia.
















TRAMA:
Maika ha passato la vita a imparare a combattere. Come potrà sopravvivere se l'unico modo per salvarsi è trovare degli amici? Tra manga e art déco, mostri terrificanti e seducenti streghe, il terzo capitolo della saga rivelazione del fumetto fantasy.
descrizione


RECENSIONE:

In questo terzo volume seguiamo Maika e la sua banda        ( Kippa e Master Ren) nel suo viaggio verso Pontus, un'isola di profughi. 
Qui, Maika, verrà incaricata dal popolo per attivare lo scudo che protegge l'isola ma qualcosa va storto....Zinn,l'antico Dio all'interno di lei si nutrirà del potere dello scudo, distruggendolo.

L'unico modo per porre rimedio a questo disastro è quello di recarsi al laboratorio della Sciamana-imperatrice per trovare nuovi parti per ricostruire lo scudo. 


La cosa che ho amato è come i Gatti, gli Arcani, gli Umani e gli Antichi si stiano preparando alla guerra...Ritroveremo dei vecchi personaggi ma anche dei nuovi, tutti con un unico scopo: trovare i frammenti della maschera ma la guerra è alle porte e il velo tra i diversi mondi sta diventando sempre più sottile.

Chi sopravvivrà? chi morirà?
 

Di questo volume ho apprezzato tantissimo il fatto che Marjorie e Sana hanno deciso di dare un pò più spazio a Kippa e Mater Ren. Finalmente riusciamo a capire meglio il loro ruolo e il loro scopo nel mondo.
Come nei volumi precedenti ritroviamo Tam Tam, il Professor Gatto, che ci spiega a tratti la storia, non sempre esaustivi però ci fanno comprendere un pò di più, diciamo che aggiunge lentamente tasselli al puzzle.

Se nel secondo volume abbiamo visto un parallelismo tra Zinn e Maika, in questo volume, troveremo una comprensione e un avvicinarsi tra i due.


Anche in questo volume,la scrittrice, tratta argomenti importanti quali: la diversità, lotta razziale, le conseguenze della guerra, le problematiche relegate alla comunità LGBT.

Il mondo creato da queste due artiste sono semplicemente straordinarie, il mix di tecnologia,magia,umanità, diversità è descritto in maniera egregio. Per non parlare delle descrizioni oniriche e dei sentimenti d'odio e di desiderio.

Insomma una serie che va letto tutto d'un fiato. Una trama avvincente colorata da atmosfere dense, in cui l'accostamento tra sequenze delicate si alterna a sequenze crude rende il tutto più suggestivo.

Inutile dirvi che le tavole sono mozzafiato. Sana Takeda si è superata! che altro ti aspetteresti da qualcuno che ha vinto due premi d'arte agli Eisner del 2018?

Super consigliato!



VOTI:
COPERTINA:5/5
SCRITTURA:5/5
TRAMA:5/5
PERSONAGGI:5/5
TAVOLE:5/5


ATTENZIONE:
Cliccando sui link Amazon citato sopra (e facendo acquisti subito dopo) riceverò da Amazon una piccola commissione in buoni che userò per comprare libri e altro materiale con cui porterò avanti il canale. Non ci sarà nessun costo aggiuntivo per voi e mi aiutereste un sacco usandoli!







Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso