Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state?
Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra.


AUTORE:
JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. Ad undici anni, gi mosso dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e bloccato dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e, nel 1863, pubblicava il romanzo Cinque settimane in pallone. La fama e il successo giunsero immediatamente. Lasciato l'impiego, si dedic esclusivamente alla letteratura e un anno dopo l'altro - in base a un contratto stipulato con l'editore Hetzel - venne via via pubblicando i romanzi che compongono l'imponente collana dei Viaggi straordinari - I mondi conosciuti e sconosciuti e che costituiscono il filone pi avventuroso della sua narrativa. Viaggio al centro della Terra, Dalla Terra alla Luna, Ventimila leghe sotto i mari, L'isola misteriosaIl giro del mondo in 80 giorniMichele Strogoff sono i titoli di alcuni fra i suoi libri pi famosi. La sua opera completa comprende un'ottantina di romanzi o racconti lunghi, e numerose altre opere di divulgazione storica e scientifica. Con il successo era giunta anche l'agiatezza economica, e Verne, nel 1872, si stabil definitivamente ad Amiens, dove continu il suo lavoro di scrittore, conducendo, nonostante la celebrit acquistata, una vita semplice e metodica. La sua produzione letteraria ebbe termine solo poco prima della morte, sopravvenuta a settantasette anni, il 24 marzo 1905.

TRAMA:
Il professore Otto Lidenbrock trova in un vecchio libro una pergamena che contiene un messaggio cifrato scritto in caratteri runici. Il messaggio viene decifrato da Axel, nipote del rinomato professore di mineralogia che insegna in un prestigioso ginnasio di Amburgo dove vive. Il testo in latino contiene le indicazioni per raggiungere il centro della Terra attraverso un vulcano, lo Snæffels in Islanda.

RECENSIONE:
Da tempo questo libro stazionava nella mia libreria chiamandomi e,finalmente ho trovato il momento di leggerlo.
Mi sono pentita di non averlo fatto prima perchè questo libro merita davvero di essere letto. 
La storia ti fa sognare e viaggiare, grazie all'aiuto dei minuziosi dettagli, l'immaginazione vola nel mondo creato da Jules.

I personaggi di questa storia sono completamente diversi l'uno dall'altro. Da una parte abbiamo il Professor Otto Lidenbrock, un uomo istintivo, irascibile, frenetico e poco incline alla presenza del mondo esterno, quando viene colto dall'irrefrenabile necessità di portare a termine delle ricerche scientifiche o, come in questo caso, delle scoperte. Pronto subito alla partenza senza considerare le difficoltà o i pericoli del caso ma sicuro delle sue conoscenze.
Dall'altra c'è Axel, anche lui geologo ma meno impulsivo dello zio. O meglio, la sua impulsività appare solo raramente per la prevalente presenza di una maggiore razionalità anche nel caso in cui bisogna concedere spazio all'istinto. A differenza di Lidenbrock, Axel fa i conti con il pericolo che tale partenza può comportare, e soprattutto la paura di non farcela e di non sopravvivere a tutto quello. Rappresenta quindi il lato umano della storia, nonostante ci siano barlumi di umanità anche in Lidenbrock.
Insieme scendono negli Inferi della Terra per scoprire l'assoluta verità, com'è fatto il centro della Terra? Bisogna credere agli scienziati che dicono che il nucleo della Terra è formato da uno strato solido e uno liquido oppure credere alle teorie di un "pazzo" e credere che il Centro della Terra sia un posto "abitato"?

Lo stile di scrittura di Verne è semplice e scorrevole, pensavo ci fossero termini un po' complicati sull'argomento ma ho compreso tutto.Lo consiglio a tutti coloro che amano i classici, a coloro che amano l'avventura e la natura e a coloro che vogliono vogliono viaggiare con l'immaginazione al Centro della Terra.

VOTI:
COPERTINA:5/5
PERSONAGGI:4/5
TRAMA:5/5
SCRITTURA:3/5

Nessun commento:

Powered by Blogger.