Passa ai contenuti principali

Recensione The Tower Di Katharine McGee

Buona sera readers,
dal sondaggio effettuato ieri sera sul mio profilo instagram, risulta che siete più interessati a leggere la recensione di The Tower anziché quella sul "Il Grande Gatsby". 
Quindi eccomi qui stasera a scrivere questo articolo per voi 💕💕

Prima di incominciare vorrei ringraziare La Piemme, la quale ha accettato di collaborare con me inviandomi questo splendido libro. In fondo vi lascio il link della Piemme cosicché potete seguirla sulle varie piattaforme digitali.



AUTRICE:
Nata in Texas, si è laureata in letteratura inglese e francese all'Università di Princeton per poi conseguire un MBA a Stanford. Durante gli anni trascorsi come editor a New York ha iniziato a lavorare a un romanzo in cui immaginava che la vita nel XXII secolo si sarebbe svolta all'interno di grattacieli futuristici, sempre più alti e trasformati in vere e proprie città in miniatura. Così è nata l'idea della trilogia The Thousand Floor. Il primo capitolo della saga è uscito nel 2016, classificandosi al secondo posto nella classifica del New York Times. Nel 2017 è uscito The Dazzling Heights, secondo capitolo della trilogia. Attualmente vive a Houston con il marito Alexander William Field, compagno di studi a Princeton.

TRAMA:
Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare. La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L'intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo - e in una relazione - mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie. E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall'unica che non dovrebbe nemmeno desiderare...

RECENSIONE:
The Tower è un romanzo young adult ambientato nel futuro, un futuro dove le grandi città diventano torri di mille pianistrutture che riflettono la piramide sociale, i ricchi in alto e i poveri in basso, con tutte le differenze del caso. Già da qui possiamo notare una certa somiglianza con la società attuale: la classificazione sociale non cambia, ci sono addirittura i problemi dei adolescenti del ventunesimo secolo (sesso,droga,feste,amore,la fragilità, l'estetica, la solitudine, la felicità, i rapporti tra adulti e ragazzi), l'unica cosa che cambia è la tecnologia...

Il libro è visto da cinque punti di vista, da cinque personaggi: 

🔼Alla base della piramide troviamo Rylin. Rylin abita con la sorellina Chrissa al 32esimo Piano..Solo lei può prendersi cura della sorella perchè i genitori sono sfortunatamente morti in un incidente e Rylin è riuscita ad ottenere la custodia di Chrissa. Mantenere loro e l'appartamento tuttavia costa alla ragazza grande fatica, la quale è costretta a lavorare continuamente. Sfortunatamente il suo lavoro non le permette di coprire tutte le spese e spesse volte si trova a dover scegliere se pagare l'affitto o il cibo.Quando però le viene offerto un lavoro da un ragazzo dei piani alti come ragazza delle pulizie, Rylin vede finalmente una luce in fondo al tunnel e non esita ad accettare il lavoro e il grande compenso che il ragazzo le offre.

🔼Watt, un genio dell'informatica che abita al 294esimo Piano....Egli è un hacker perfetto, in grado di scoprire qualsiasi segreto. Una volta che si mette in testa una cosa, nessuno può fermarlo. Ma anche lui come tutti ha un segreto: Nadia. Questa "presenza" è costantemente con lui e lo guida attraverso ogni sua azione e lo aiuta ad affrontare la vita. Ben presto qualcuno lo ingaggerà per riceve delle informazioni confidenziali... Posso dire che la rete di segreti che ha svelato, ora rischia di intrappolarlo.


🔼Leda abita al 962esimo Piano, è la migliore amica di Avery...per lei le apparenze contano più di tutto per nasconde a tutti la sua dipendenza da Xemperidrina e il periodo di riabilitazione al Silver Code...certi segreti non possono essere rivelati a nessuno, neanche alle persone alle quali teniamo di più.Soprattutto sa di non poter rivelare il segreto più importante che potrebbe minare la loro amicizia: la sua cotta colossale per suo fratello Atlas, che da tempo è lontano dal Tower.Ma ora che il ragazzo sta per tornare, nasconderlo sarà impossibile...


🔼Eris vive al 985esimo Piano, è un amica di Avery, è una ragazza bella e smaliziata, ama la sua vita all'insegna del lusso, feste e flirt...La ragazza presto erediterà l'impero del padre e ovviamente la prassi vuole che si sottoponga a tutti i controlli e a tutti i test necessari che sfortunatamente portano alla luce un segreto a lungo tenuto nascosto e in un attimo Eris è persa.
Non sa più chi è davvero, tutta la sua vita cade a pezzi e anche tutti i suoi confort spariscono quando si ritrova costretta a trasferirsi ai piani bassi del Tower e si trova a dover mentire alle sue amiche per poter salvare ogni apparenza.

🔼All'apice della torre troviamo Avery che vive1000esimo Piano: Avery è considerata la più bella di the Tower e la più ricca poichè è stata creata geneticamente creata per essere perfetta ma nasconde un segreto: ama qualcuno che non può e non deve amare..

Queste cinque voci ci portano alla scoperta di realtà differenti che si intrecciano, si scontrano e si fondono in più di un'occasione.
Ho apprezzato moltissimo i personaggi, sinceramente pensavo che tutti i personaggi sarebbero stati simili tra loro, invece mi sbagliavo...ogni personaggio è stato caratterizzato molto bene, ognuno ha un modo di approcciarsi, hanno delle caratterizzazioni proprie e sopratutto ogni personaggio ha i suoi problemi e i suoi segreti...

Passiamo alla scrittura... Quando ho iniziato a leggere questo libro, devo ammettere che non mi è piaciuto...mi spiego meglio, per le prime 150 pagine, la scrittura è scorrevole ma lento, questa lentezza però non è una cosa negativa perchè permette di arrivare alla fine del romanzo con il fiato sospeso colpendo poi il lettore con il colpo di scena che tutti noi aspettiamo dal prologo...Chi si è buttato dalla torre e, sopratutto, perché?


Passiamo alle parti "negative": di questo romanzo non ho apprezzato molto la tecnologia, secondo me ha fatto da sfondo anzichè da tema principale e rivoluzionario. Se escludiamo Nadia e le lenti a contatto, possiamo vedere che in realtà non rimane niente della parte tecnologica....

Altra cosa che non mi è piaciuto è la finale... non mi è piaciuto come è finito avrei preferito qualche azione in più e meno sottomissioni...comunque vedremo come andrà con il secondo volume...sono molto curiosa!!
Per concludere, consiglio questo libro agli amanti del YA, del thriller e sopratutto a coloro che amano il noir, lo consiglio anche a coloro che vogliono rilassarsi con un buon libro e immergersi in un mondo parallelo <3

VOTI
COPERTINA: 5/5 (è assolutamente bellissima e curata nei minimi dettagli)
PERSONAGGI:4/5 (Leda non mi è mai piaciuta, la vedo come una psicopatica)
SCRITTURA:4/5 (All'inizio è lento ma dopo diventa più ritmato)
TRAMA:5/5

LINK:




Commenti

  1. Mi hai incuriosita tantissimo, tesoro 😍 lo leggerò ❤️

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce molto! Lo aggiungo subito in wishlist ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuto =)
      Appena lo leggi fammi sapere cosa ne pensi!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso