Passa ai contenuti principali

Recensione Sarà Il Caso? Di Silvia Cocco

Buonasera lettori, 
sono felicissima perchè ho ricevuto due libri dalla Piemme...ebbene si ho iniziato una nuova collaborazione con questa fantastica Casa Editrice e, per inaugurare questa mia felicità vi vorrei parlare di un libro che ho scoperto tramite instagram (della quale me ne sono completamente innamorata).


AUTRICE:
Silvia Cocco nasce ad Alghero il 14 Maggio 1988, dove vive con la sua famiglia. Laureata in Filosofia, all'Università di Sassari, dove ha conseguito la specializzazione in Scienze dell'Educazione degli adulti, attende la cattedra per insegnare Filosofia e Scienze Umane. Odia le etichette, ama le persone poliedriche ed ogni forma di comunicazione, tanto da aver frequentato corsi di Animazione Educativa e di Lingua dei Segni, perchè convinta che sia importante comunicare con tutti ed essere empatici.

TRAMA:
Bianca è una ragazza di ventisei anni, solare, sognatrice e, nonostante sia un'inguaribile romantica, è ormai certa che l'amore non nutra per lei la stessa simpatia. Così, quando meno se lo aspetta, in una mattina iniziata nel verso sbagliato, il caso le fa incontrare Alexandros, un ventiduenne italo greco. Basta uno scambio di sguardi per far scoccare il fatidico colpo di fulmine.
Ma il caso, si sa, fa un po' come gli pare, e questo non è che l’inizio: da quel momento succedono nella vita di Bianca una serie di eventi al limite dell’assurdo, che le fanno mettere in discussione persino le sue certezze. Solo grazie alle sue inseparabili amiche, Gioia, Rossella e Giordana, affronta ogni situazione senza lasciarsi abbattere, anche quando sembra che il suo mondo sia ormai andato in pezzi.
E allora incontri inaspettati, sconvolgenti verità, amori mozzafiato, amicizie e progetti si susseguono negli anni. Ma il caso, avrà finito di giocare con la vita di Bianca?

RECENSIONE:
Ragazzi questo libro è straordinario, stupefacente,incredibile,strepitoso,coinvolgente,pazzesco e tanto tanto travolgente...
Ho letteralmente "sclerato" con Silvia (la quale ringrazio per la sua infinita pazienza)... ad ogni colpo di scena le scrivevo assillandola con mille domande e mille affermazione ma, lei da brava autrice, non mi ha rivelato nulla e io farò lo stesso!
Non vi racconterò i colpi di scena ne tanto meno chi conquisterà il cuore di Bianca (sono cattiva, lo so).

Inizio dicendo che questo libro è molto vicino a noi giovani, si parla di amore a prima vista,amori impossibili, amori travagliati e infine di  vero amore.  Bianca mi ha colpita molto, è una ragazza timida ma solare, sensibile ma al contempo forte, una ragazza che quando si innamora dà il 100%. Questo è ciò che colpisce, rimane sempre fedele alle sue idee e al suo cuore (anche se alcune volte ha fatto cilecca). Durante la lettura Bianca non mi era piaciuto molta per il semplice fatto che faceva delle scelte sbagliate, delle scelte che per fortuna alla fine la porteranno al vero amore. (e qui penso sia stata la prima volta che una coppia che ho amato fin ha trionfato) e quindi mi hanno fatto cambiare il mio giudizio.

Una cosa che ho letteralmente amato in questo libro è stato il gioco del destino...il fato era sempre li, dietro all'angolo, pronto a dare una mano a B. Grazie ad esso Bianca è riuscita a maturare sia come persona sia come carattere, grazie al fato ha conosciuto delle bellissime persone che sono state in grado di "guarirla" e che le hanno trasmesso la voglia di andare avanti, nonostante tutto... Perchè ho scritto nonostante tutto? Dovete leggere il romanzo per capirlo...

Parliamo di Alexandros...Alex è un ragazzo che non mi è piaciuto, non mi è andato a genio fin da subito ma, non l'ho mai giudicato, infatti gli ho dato delle opportunità e alla fine non era cosi male...
Inizialmente ho pensato che era un'opportunista, menefreghista, traditore geloso ma mi sbagliavo....Purtroppo quando l'amore ti si presenta a ciel sereno l'unica cosa che riesci a pensare  è a quello spettacolo, dimenticandoti di tutto il resto...
Alla fine, dopo vari sforzi e tante difficoltà,però,ottiene ciò che era veramente importante in quel momento...lo so che sono molto vaga ma, se vi racconto di più spoilero tutto e non va bene...

L'unica cosa che conta è che la coppia che veramente merita di stare insieme vince e questo è ciò che a me importa più di tutto.

Potrei stare ore a scrivere quant'è bello questo libro, quanto ho pianto con Bianca e quanto sono stata ansiosa fino alla fine ma dovete leggerlo per capire cosa si prova a vivere le emozioni di questi personaggi...vi capisco, 700 pagine possono spaventare, potete dire che forse era meglio una duologia ma, ragazzi, questo libro merita di esser letto.

Vorrei aggiungere che nonostante il libro sia lungo, Silvia è stata in grado di descrivere Alghero in maniera perfetta, è riuscita a farmi innamorare anche dei personaggi secondari (come Gioia) e, la cosa più importante si capisce fin dalla prima parola che mette anima in ciò che fa, penso sia stata anche molto scrupolosa nella stesura del romanzo perchè è scritto molto bene, di fatti non ci sono errori ortografici, il testo scorre alla perfezione e non vi sono termini difficili o pesanti. Quindi complimenti Silvia!!

Spero che nonostante il mio esser vaga io sia riuscita ad invogliarvi a leggere questo libro.
Se siete curiosi non esitate a chiedere ciò che desiderate!

VOTI:
COPERTINA:4/5
TRAMA:5/5
PERSONAGGI:5/5 
SCRITTURA:5/5 







Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso