Passa ai contenuti principali

Recensione Cime Tempestose di Emily Brontë

 Buongiorno a tutti,

oggi vi parlo di un classico della letteratura: Cime Tempestose di Emily Brontë, in questa meravigliosa edizione firmata Oscar Vault che racchiude tutte le opere delle sorelle Brontë.

I capolavori delle impareggiabili penne sororali - Sorelle Brontë | Oscar  Mondadori

AMAZON:https://amzn.to/32ZEHoN

RECENSIONE:

Cime tempestose è un grande classico.

Una storia d'amore descritta come vendicativo e ossessivo.Un romanzo d’amore ma ricco di odio, a tratti gotico e a tratti romantico. 


Narratori di questa storia d’amore e di odio tra Heathcliff e Catherine sono Nelly Dean, la governate che ha vissuto in prima persona la vicenda, e il signor Lockwood, inquilino di passaggio che vive a Thrushcross Grange.


Cime tempestose apre la storia quando il signor Lockwood affitta una casa nello Yorkshire. La casa appartiene a Heithercliff, un uomo scortese, brusco e sarcastico in modo sinistro. 

Lockwood è costretto a passare il tempo con una persona antipatica e poco ospitale e, ciliegina sulla torta, la notte gli fa visita il fantasma di Catherine Earnshaw, Catherine Heathcliff o Catherine Linton...preso dal dubbio chiede a Nelly, la governante, chi fosse e quale fosse la storia di Cime Tempestose/Wuthering Heights.


La storia vede come protagonisti Catherine e Heathcliff. 

I due sono cresciuti insieme dopo che Catherine e Hindley trovano Heathcliff indigente per strada. Lo portano a casa dove il padre (Mr.Earnshaw) di Catherine e Hindley lo accoglie a braccia aperte e lo tratta come se fosse figlio suo.


A Hindley non piaceva che il padre lo trattasse con i guanti bianchi, scaturendo così una gelosia viscerale. Di fatti, quando morì il vecchio, Hindley, spinto dalla gelosia, costringe il fratello adottivo a diventare un servitore. A Heathcliff va bene finché ha Cathy al suo fianco.


Heathcliff è un ragazzo dai capelli scuri, occhi scuri,pelle scura. Tutto è scuro in lui, anche la sua anima: vendicativo,ribelle, orgogliosa, non conosce mezze misure, rabbioso e capace di trasgredire alle leggi. Il suo tallone d'Achille? Catherine.

L'unica in grado di portare luce nella sua oscura esistenza. 


Il fratello, non contento, spinge la sorella a sposare il vicino, il figlio del signor Linton.

E cosi scatta il putiferio.

Heithercliff se ne va e Cathy sposa il figlio del signor Linton,Edgar. Perché lo fa? Per capriccio? Perché è viziata e altezzosa? O perché crede che sposando un altro uomo salverà il suo vero amore?


“ Il mio amore per Linton è come il fogliame nei boschi. Il tempo lo cambierà, lo so bene, come l’inverno cambia gli alberi…Il mio affetto per Heathcliff è come le eterne rocce sottostanti…Una fonte di scarsa felicità visibile,ma una fonte indispensabile. Nelly, io sono Heathcliff…Lui è sempre, sempre presente nei miei pensieri…”


Sembra andare tutto bene. Il marito è gentile, simpatico e non è uno psicopatico ma le cose belle non durano per sempre.

Linton non è Heathcliff. 

Il legame che unisce Cathy e Heathcliff è qualcosa di unico e malato. Si amano tanto quanto si odiano. Un amore eterno. Una sola anima. Due parti della stessa medaglia. Due cuori legati in modo incomprensibile dagli altri. Un amore che genera disperazione e morte.


"Non lo amo perché è bello, Nelly, ma perché è ancora più uguale a me stessa di quanto possa esserlo io. Di qualsiasi cosa siano fatte le nostre anime, la sua e la mia sono identiche…”

Quando Heathcliff torna  arrabbiato e geloso, seduce Isabella, la sorella di Linton, la quale rimane incinta.


Nel frattempo Cathy si ammala e muore dando alla luce una bellissima bimba.


Adesso arriva la parte che mi ha messo un pò di confusione ma cercherò di riassumere piu limpidamente possibile.


Hindley si sposa e ha un figlio, Harston, ma diventa presto vedovo.


Come già detto Linton è vedovo da poco. Va a vivere con sua figlia, Cathy, a Thrushcross Grange.

Ben presto lo seguirà anche Heithercliff perché Isabella muore e il figlio di Heathecliff, Linton, va a vivere con lui a Wuthering Heights(vinto ad una partita di poker). Heathcliff dichiarerà vendetta a chiunque abbia portato via l'amore della sua vita.


“Ah, ha voluto mentire fino alla fine! Dove si trova? Non lassù…non in cielo…non tra i defunti…Dove? Hai detto che non ti importava nulla delle mie sofferenze! E io recito una sola preghiera…e la ripeterò finché la lingua non mi diventerà rigida…Catherine Earnshaw, possa tu non avere riposo finché io vivrò! Hai detto che sono stato io a ucciderti…persegiutami, allora! Gli assassinati perseguitano i propri assassini. Credo…so che altri fantasmi hanno vagato su questa terra…fammi impazzire! Ma non lasciarmi, ti prego, in questo abisso, dove non posso trovarti! Oh Dio, è un dolore indicibile! Non posso vivere senza la mia vita! Non posso vivere senza l’anima mia!”


Quindi cosa fa?

Heathcliff costringe Linton a sposare la figlia di Catherine e Linton perché vuole mettere le mani su Thrushcross Grange.


Il signor Linton muore (in questo libro ci sono più morti di un opera di Shakespeare) e inizia così la seconda parte del libro.


Riuscirà la nuova generazione a distruggere la maledizione e l'odio dei propri genitori? L'amore Riuscirà a vincere sulla vendetta?


La Bronte è stata bravissima a descrivere un amore non convenzionale, un amore malato, un amore eterno nella sua oscurità, un vero e proprio amore tempestoso.

Ci insegna che una persona si plasma a causa del suo passato, dalle circostanze in cui vive e dalle persone che lo circondano.


Non si può negare che questo libro abbia il suo fascino. Inconsapevolmente e inconsciamente ci troveremo ad amare Heathcliff e a tifare per i due protagonisti. Ma, se fosse stato possibile cambiare il finale è i due si fossero messi insieme, sarebbero riusciti a vivere felici?

Secondo me? No.

E, ovviamente, non sarebbe lo stesso libro. Un libro che genera nel lettore sentimenti contrastanti.

Più volte ho trovato compassione per Heathcliff perché non riusciva a farsi capire e non veniva capito. Ma, più andavo avanti con la storia e più non riuscivo a provare dispiacere per lui.


Questo è un libro che dà tanto e chiede tanto. Un libro che mischia una storia d'amore, al sovrannaturale e al terrore.


"Uno aveva sperato, e l’altro aveva disperato: si erano scelti il loro destino, ed erano giustamente condannati a sopportarlo."


Un libro affascinante che è riuscito a stupirmi e a tenermi incollata alle pagine.

Un libro che porta il lettore ad interrogarsi sulla natura umana: religione, natura, egoismo sono descritti in maniera magistrale.


Una menzione speciale a questa bellissima edizione che unisce le opere delle sorelle Bronte. Curata, dettagliata ed esteticamente bellissimo (insomma un bel bookporn).


Super consigliato agli amanti dei libri classici, a coloro che vogliono leggere una storia d'amore tormentata e a chi vuole semplicemente leggere la penna di una donna che ha avuto il coraggio di scrivere, nel 1800, un libro del genere. 



Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazione "E alla fine c'è la vita" di Davide Rossi

Buongiorno lettori. Oggi, vi parlo di un libro che, secondo me, vi può piacere.

Titolo: E alla fine c’è la vita Autore: Davide Rossi Collana: Uno, due, tre… ciack! Genere: Sceneggiatura ISBN: 978-88-94921-10-6 Prezzo: € 9,00 Formato: cartaceo Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100011217730808 Link d'acquisto: https://www.apolloedizioni.it/E-alla-fine-ce-la-vita

AUTORE: Davide Rossi è nato il 18/01/1985 ed è cresciuto in un piccolo paese della provincia di Pavia, Sant’Angelo Lomellina. Nonostante gli studi di natura prettamente scientifica, continua a coltivare due grandi passioni che lo accompagnano fin dalla tenera età: il cinema e la scrittura. La stesura di varie sceneggiature rappresenta dunque un’evoluzione naturale e una di queste, scritta a sei mani, risulta nel film “Benvenuti a casa Verdi” del 2013 (Muccapazza film). Parrallelamente all’esperienza cinematografica inizia una fase di sperimentazione che l’ha portato a partecipare a diversi concorsi letterari con raccon…

Recensione Monstress 4 di Sana Takeda e Marjorie Liu

Buon pomeriggio lettori, oggi vi parlo di una graphic novel che amo alla follia, è diventata una mia ossessione. Sto parlando del quarto volume di Mostress.
Qui trovate la recensione del primo volume, del secondo e del terzo.
AMAZON:https://amzn.to/3iovnBY

TRAMA: Maika e Corvin sono in viaggio attraverso una terra letale per ritrovare Kippa, alle prese con i suoi tremendi mostri. Ma quando Maika incontra uno straniero proveniente dal suo passato, la verità finalmente inizia a svelarsi. Maika sta per ottenere le risposte di cui è in cerca da sempre. Ma a quale prezzo? Nella guerra che si profila all'orizzonte, da che parte sceglierà di stare?
RECENSIONE: Marjorie Liu e Sana Takeda hanno creato un mondo crudo e meraviglioso, spietato e affascinante. 
Se da una parte la Liu ha ideato una trama complessa e ricca di violenza, suspence e tensione, dall'altra parte Sana Takeda ha dato vita alla storia grazie alla sua arte. 


In questo volume le autrici ci donano più informazioni sul passato di…

Recensione Monstress 3 di Marjorie Liu e Sana Takeda

Buongiorno lettori,  come saprete, ho amato Monstress e, ieri vi ho parlaro del Secondo volume
Attenzione! Questa recensione contiene SPOILER.
Prima di iniziare vorrei ringraziare la Oscar per avermi fornito la copia.







AMAZON:https://amzn.to/2ZmP8QR













TRAMA: Maika ha passato la vita a imparare a combattere. Come potrà sopravvivere se l'unico modo per salvarsi è trovare degli amici? Tra manga e art déco, mostri terrificanti e seducenti streghe, il terzo capitolo della saga rivelazione del fumetto fantasy.


RECENSIONE:
In questo terzo volume seguiamo Maika e la sua banda        ( Kippa e Master Ren) nel suo viaggio verso Pontus, un'isola di profughi. 
Qui, Maika, verrà incaricata dal popolo per attivare lo scudo che protegge l'isola ma qualcosa va storto....Zinn,l'antico Dio all'interno di lei si nutrirà del potere dello scudo, distruggendolo.

L'unico modo per porre rimedio a questo disastro è quello di recarsi al laboratorio della Sciamana-imperatrice per trovare nuovi parti…