Passa ai contenuti principali

Recensione Solamente tu

 Buongiorno readers! Oggi vi parlo del primo libro che ho letto per la readathon #unnataleinquarantena. Si tratta di Solamente tu di Alice Marcotti.


Se ne andò in silenzio, lasciandomi sola e facendomi rendere conto di quanto il nostro rapporto fosse volubile.

Trama:Taylor Wilson non ha mai pensato all’amore, anzi, è sempre stato l’ultimo dei suoi problemi. Ha sempre vissuto una vita senza freni e non si è mai fermata davanti a niente. Eppure, con Tristan è diverso: ci sono troppe cose di lui che la attirano. Nonostante abbiano da sempre un rapporto più che intimo, Taylor decide di chiudere la loro relazione una volta per tutte. La posta in gioco è troppo alta.
Tristan Curtis però, non ha nessuna intenzione di rinunciare a lei. Sette giorni, è tutto ciò che le chiede. Una settimana, che per lui sarà l'ultima occasione per farle cambiare idea, o lasciarla andare per sempre.
Le loro vite, nonostante quella decisione, saranno sempre legate e il destino, per loro, ha in mente altri piani. Inoltre, scopriranno che allontanarsi, per due anime destinate a stare insieme, non è affatto facile.

Passavamo dal gridarci dietro cose orribili, a fare l'amore con gli occhi. 

Recensione: Primo romanzo che leggo di Alice Marcotti e devo dire che è stata una bella sorpresa.
La scrittura di Alice è semplice e diretta eppure, non manca mai di colpire le corde del cuore.
Taylor e Tristan hanno già una relazione, quando li conosciamo. Anche se, a detta loro, è solo sesso.
Già, solo sesso da più di tre anni... ahahah che carini, ingenui così.
Peccato che, quando Taylor gli comunica che vuole mettere fine a questo loro rapporto, Tristan capisce quali sono i suoi veri sentimenti. E sì, pure Taylor ha superato da un pezzo il periodo trombamica e si è innamorata di lui.
Ma quando sei abituato per anni a nascondere ciò che provi, quando sei convinto che l'altra persona si stia solo divertendo, confessare di amare non è così semplice. E non lo è nemmeno per loro che dovranno imparare come muoversi in questa nuova dimensione.
Non dico altro sulla trama per non fare spoiler, ma vorrei soffermarmi sulla capacità di Alice di ribaltare la situazione allegra e spensierata e trascinare il lettore in un dolore profondo. Non c'è morbosità nella sua penna, ma la delicatezza perfetta per ferire e poi curare gli animi dei suoi personaggi. Li rende umani, veri. Tanto che, alla fine, ho pianto insieme a loro e gioito con loro.
Una lettura che mi ha coinvolta al punto da leggerlo in sole due ore perché non volevo lasciare la storia a metà, e che consiglio a chi crede che l'amore, quello vero, basta a salvare una vita intera.

Eravamo un mare in tempesta. Per quanto fosse un bellissimo spettacolo, era pericoloso più di qualsiasi altra cosa al mondo.

Buona lettura,
Roby.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso