Passa ai contenuti principali

Recensione Sunset Strip di Alessandro Mambell

Buon pomeriggio lettori,
oggi, Tiziana, ci presenta una nuova uscita della Geeko Editore.
Curiosi?





Titolo: SUNSET STRIP
Autore: Alessandro Mambelli
Anno: 2018
Genere: Romanzo
Pagine: 95
Editore: Geeko Editor











TRAMA
Il giornalista newyorkese Paul Morry, dopo una delusione d’amore, decide di trasferirsi a Los Angeles per costruirsi una nuova vita e trovare una realizzazione personale e professionale: alla ricerca di una realizzazione, in bilico tra l’attrazione fatale per belle donne, alcol e indolenza e
l’aspirazione alla bellezza e alla letteratura. Los Angeles si rivela una città dal duplice aspetto: luogo scintillante di fermenti artistici e cinematografici, città simbolo del cinema e dello star
system, in cui ogni sogno sembra che possa trovare il suo compimento; ma anche una città decadente, ricca di ipocrisie e perdizione, in grado di illuderti crudelmente e poi abbandonarti, come una donna affascinante e capricciosa.
Paul Morry si muove per le strade della città come un poeta maledetto fuori tempo, alla ricerca di amore e ispirazione letteraria, ma costantemente tentato da femmes fatales seduttrici e maliziose, alcol, indolenza e insoddisfazione.

RECENSIONE
Estratto: “…e mi sono innamorato di lei completamente proprio ora. perché ho estratto il sesso carnale dalla sua femminea e candida essenza. Sabrina, Sabrina, Sabrina. era innamorato di lei perché era bellissima e finita, perduta per sempre e triste come lui: frammenti diversi di uno stesso
destino distrutto che si erano ritrovati, incollandosi per ricomporre la figura originaria.”
“Erano tempi di una certa poesia, nonostante la misera e la fame, o forse proprio per quelle”, Alessandro Baricco.

Così inizia Alessandro Mambelli con il suo romanzo d’esordio, ambientato in una Los Angeles degli anni 80.
Devo ammettere che ho trovato questo libro particolare: con uno stile molto ironico e sarcastico, nonché disilluso; la prospettiva del romanzo è prettamente maschile, tanto che i personaggi femminili vengono descritti solo superficialmente; prevale il monologo, direi tormentato, ma comunque
scorrevole. In alcuni tratti, soprattutto verso la fine, mi ha ricordato molto inquadrature cinematografiche, tanto che potrebbe essere visto anche come una sceneggiatura – d’altronde siamo a Los Angeles, la capitale del cinema e dello star system.

L’ho trovato molto piacevole: lo consiglio.
Risultati immagini per scritta tiziana

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso