Passa ai contenuti principali

Recensione Non è la solita storia d'amore: o forse si di Roberta Longo

 Torna con la sua impeccabile scrittura Roberta Longo.

Autrice di libri come: Una vita da film, La vita che mi hai lasciato, Forse un giorno e la novella Cara Cass, buon Natale.

Cosa ci ha riservato questa volta?

Lacrime, cuore a pezzi o un lieto fine?


Non è la solita storia d'amore: O forse sì... eBook: Longo, Roberta:  Amazon.it: Kindle Store

AMAZON:https://amzn.to/2Yb8DMS


TRAMA:

James è bello da togliere il fiato. La sua pagina Instagram conta mezzo milione di follower e la sua vita si divide tra palestra, moto e shooting fotografici. Aimee è tondetta, sicura di sé e con un obiettivo ben preciso: pubblicare il suo primo libro. A vederli da fuori, sembra impossibile che possano avere qualcosa in comune, andare d'accordo. Eppure, c'è qualcosa che li riporta sempre l'uno dall'altra. Un legame inspiegabile. Forse, a volte, le apparenze ingannano davvero e sotto i panni dello sbruffone si nasconde l'amore che non pensavi di cercare. O forse no, e scopri di esserti innamorata di nuovo per niente.


RECENSIONE:

Avete presente quelle autrice che possono scrivere anche la lista della spesa e voi lo troverete semplicemente perfetto?

Ebbene, Roberta, per me, non sbaglia mai un colpo. Riesce a scrivere il libro giusto al momento giusto.

Questo libro è ciò di cui avete bisogno quando state passando un periodo NO, quando non sapete cosa leggere, quando entrate nella reading slump e avete bisogno di leggerezza.

"dove c'è amore, lì risiede la vera forza"

I protagonisti di questo romanzo sono James ed Aimee.

James è un influencer e un modello super amato da Instagram. All'inizio può risultare superficiale ma non fatevi ingannare dai suoi modi da sbruffone e dalla sua spavalderia, nasconde un cuore tenero. Amante delle moto, non crede nell'amore: passa da un letto ad un altro senza impegno, senza sentimenti.

Aimee è la tipica ragazza determinata e solare. Da piccola è stata vittima di bullismo a causa del suo fisico. Ebbene si, Aimee non è la tipica protagonista perfetta e super atletica, è una midsize che combatte ogni giorno con se stessa e ha imparato, col tempo, ad amarsi. Si ama ma, come tutti gli esseri umani, ha dei giorni di sconforto.

"I libri fanno questo: ti danno una casa, quando la tua ti sta stretta"

Leggere di Aimee mi ha dato la forza di iniziare ad apprezzarmi di più, mi ha dato una bella scossa: la vita è troppo breve per pensare ai giudizi delle persone e alla cattiveria.

"è stato il mio primo amore, ma ho lasciato che la vita ci dividesse. Per questo non l'ho più cercato, perchè me lo meritavo."

La trama può sembrare molto basica ma non è affatto così.

Ogni singolo personaggio assume un ruolo importante ai fini della crescita dei protagonisti.

Troviamo Kate, la migliore amica di Aimee, nonchè collega di lavoro...lei è il fuoco. Spavalda, bellissima, ama flirtare ma, ahimè, non pensa mai alle conseguenze delle sue azioni. La odierete e tanto. La  Longo ci sorprenderà?

Poi troviamo il fratello di Kate, Klayton. Lui è l'uomo di cui tutte le donne hanno bisogno nella propria vita. Dolce, altruista, pronto a battersi contro tutti per i suoi amici, intelligente, un ottimo ascoltatore ed estremamente gay. Non potrà essere il nostro ragazzo ma migliore amico si!

Infine, come ultimo personaggio secondario, troviamo Adam. Non vi dirò molto di lui, dovrete conoscerlo un pò per volta. Posso dirvi che vi affezionerete a lui e alla sua saggezza in un battito di ciglia. 

Torniamo alla trama:  inizia tutto con un messaggio su Instagram. 

Aimee chiederà a James di fargli da prestavolto per il booktrailer del suo libro e da qui inizia la nostra storia.

Tra servizi fotografici, set e una pizza qua e là, Aimee avrà come la sensazione di conoscere James. Chi è veramente? Perchè ha la sensazione di conoscerlo?

Questo libro non è la solita storia d'amore, è un libro che parla di passato, di errori, di apparenze che ingannano, di amicizia ( tema molto importante e presente nei libri della Longo)... Parla di quanto spesso diamo per scontato il prossimo, di quante volte ci nascondiamo dietro ad un sorriso o ad un social mentre dentro abbiamo una tempesta pronto a rompere le barriere del nostro cuore...parla di accettazione, di fragilità, di sacrificio e di determinazione.

<<Sei uno stupido>> dice e si gira verso la porta <<E io sono più stupida di te.>>

<<Hai ragione, sono uno stupido. Perchè anche questa volta ho finito per amarti e tu te ne stai andando, di nuovo>>

Questo libro è un perfetto mix tra momenti spensierati e momenti intensi ed emozionanti.


Roberta Longo è migliorata moltissimo nella scrittura. Mi ha sorpreso ancora una volta.


La sua scrittura è frizzante, scorrevole, intrigante, equilibrato e pungente. Riesce a farti affezionare ai protagonisti, riesce a farti immaginare di camminare con loro e di sentire le risate di Aimee, Klayton e tutti gli altri. 

"Posso tenerti con me per sempre?"

Sorrido e gli bacio il collo.

"Per sempre...e anche un pochino di più"

Spero darete una possibilità a questo libro perchè merita di essere letto.




Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso