Passa ai contenuti principali

Recensione La follia dell'angelo. A gay romance

 Buongiorno readers! Finalmente ho trovato il tempo per scrivere una recensione che avevo indietro da un po'. Si tratta del gay romance "La follia dell'angelo" di Eliana Matania Ruggiero.


Trama: Cosa potrebbe accadere se un giovane pornodivo gay venisse salvato da un sergente di polizia di New York, e tra loro scattasse qualcosa di inaspettato?

James ha ventidue anni e vive a New York, dove è approdato appena maggiorenne per fuggire dalla provincia americana e da una famiglia che non ha mai accettato la sua omosessualità.
La sua carriera è all'apice: ha un'amica del cuore, un bell'appartamento, una macchina sportiva e vive nel lusso, ma una sera tre teppisti gli ricordano che la vita non è una favola.
Quella che inizialmente sembra una rapina si trasforma in un'aggressione omofoba, e solo l'intervento di Augustin lo salva in tempo da qualcosa di peggio.

Augustin ha trentaquattro anni, una carriera nelle forze speciali costellata di rapporti disciplinari, un divorzio burrascoso alle spalle e un figlio piccolo che non vede quasi mai. La notte in cui salva James dal pestaggio, resta colpito dalla sua sensuale bellezza, dalla sua sensibilità e dal carattere fanciullesco in aperto contrasto con la sfacciataggine richiesta dal suo mestiere.

Può un uomo, che ha sempre creduto di essere eterosessuale, innamorarsi di un giovane gay?

E può un ragazzo come James riuscire a conquistare il cuore di un sergente tutto d'un pezzo come Augustin?

Recensione:
Quando si tratta di gay romance, ci vado sempre coi piedi di piombo. Questo perché, negli anni, mi è capitato di passare da letture piene di sensibilità e bellezza, ad altre dove trovavo solo caricature di preconcetti folli e distorti. È sempre un po' un'incognita questo genere e, forse, io sono particolarmente critica verso queste storie.
Devo dire che Eliana ha saputo sorprendermi piacevolmente. James e Augustin sono belli da vivere, nelle loro insicurezze, nelle paure, nelle difficoltà e nei dolori che si portano dentro con dignità e dolcezza. La loro storia mi ha coinvolta ed emozionata, portandomi a sentire con i loro cuori e capirli. Quello che più mi ha colpito è stata la delicatezza e l'intelligenza con cui Eliana ha affrontato il coming-out in età adulta, quando la vita aveva già preso una piega ben precisa. Il percorso di Augustin è pregno di emozioni che sanno non solo empatizzare con lui, ma anche spingerti a una riflessione e a un percorso di consapevolezza di alcune difficoltà più profondo e maturo.
Trovo che sia un libro ben scritto non solo a livello stilistico, ma anche dal punto di vista emotivo e sociale e sono davvero felice di averlo letto.

Ve lo consiglio? Assolutamente sì. Anzi, se potessi, quasi vi obbligherei a leggerlo! Scherzo! Però di sicuro è un titolo che non possono perdersi gli amanti del genere!

Buona lettura,
Roby.

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso