Passa ai contenuti principali

Xmas bookish advices

Buongiorno lettori,
manca veramente pochissimo a Natale e l'elfo che è in  me sta saltando dalla gioia.
Se mi conoscete sapete che AMO il Natale e come un bravo elfo di Babbo Natale sono qui a consigliarvi un libro da regalare in questo periodo così magico.
Non è stata una scelta facile, avrei altri 10 titoli da proporvi però, ho pensato che questo era il più adatto alla stagione.
Dunque, di quale libro sto parlando? Non poteva non essere "Piccole Donne di Louisa May Alcott".

TRAMA:
Meg, Jo, Beth e Amy, quattro sorelle dal carattere molto diverso, si trovano improvvisamente ad affrontare la guerra: devono cambiare la propria vita per sostenere la mamma, mentre il padre è nell'esercito. Decidono così di fronteggiare le difficoltà con allegria e spirito di iniziativa... Età di lettura: da 10 anni

AUTRICE:
Louisa May Alcott nasce il 29 novembre 1832 a Germantown, in Pennsylvania (USA).Secondogenita di una famiglia numerosa, Louisa riceve un'istruzione privata.La giovane cresce e vive per il resto dei suoi anni nella cittadina del Massachussets. A causa della difficile situazione economico-finanziaria della famiglia, la ragazza inizia a lavorare fin da giovanissima, ricoprendo varie mansioni: governante, insegnante, sarta, aiutante e in seguito svolgerà anche l'attività di scrittrice. nel 1854 pubblica la sua prima novella intitolata "Flower Fables". La scrittrice, in età adulta, sostiene il movimento a favore dell'abolizione della schiavitù e il movimento femminista, in questi anni scrive molte novelle. Nel 1868-1869 la Alcott scrive il suo più grande successo letterario, "Piccole donne".  L'opera viene pubblicata dall'editore americano Thomas Niles che, rendendosi conto del successo commerciale avuto dal romanzo, chiede alla scrittrice di scrivere altri romanzi; tra questi si ricordano "Piccole donne crescono", "I figli di Jo", "Buone mogli" e "Piccoli uomini". 

PERCHè LEGGERE QUESTO LIBRO? PERCHè è UN OTTIMO REGALO?
1-leggendo questo bellissimo libro, vi ritroverete ad immedesimarvi automaticamente in una delle quattro sorelle
2-sacrificio: ogni sorella rinuncia a qualcosa di importante per il prossimo. Che sia una rinuncia psicologica, affettiva o materiale, comprenderete la vera natura di questo atto.
3-lezioni di vita: oltre al sacrificio, questo libro è colmo di insegnamenti. Dall'importanza delle parole,passando per l'importanza del tempo,giungiamo all'importanza di noi stesse come persone. Ma non solo, ci sono altri insegnamenti importanti ma non ve le elencherò tutte altrimenti che gusto c'è?
4-è un libro che parla di amicizia, famiglia,buoni propositi e di amore fraterno. Oggi giorno siamo diventati troppo materialisti, dimenticandoci troppe volte quali sono i veri valori. Diciamo che questo libro è un buon promemoria, ci ricorda che dobbiamo apprezzare i piccoli gesti e, sopratutto, non dare mai per scontato i momenti di allegria.
5-i classici non sbagliano mai: molte volte ci ritroviamo a chiederci : " cosa posso regalare a lui/lei?" che sia un lettore forte o un lettore debole, un classico è sempre un regalo sicuro.
6-è un regalo perfetto sia per una bambina sia per un adulta: non importa che età hai, questo libro è un  susseguirsi di nuove emozioni ad ogni lettura.

EDIZIONI CHE AMO:
ci sono svariate edizioni di questo bellissimo romanzo ma quelle che amo di più sono 3:





-Piccole donne: o Meg, Jo, Beth e Amy AMAZON:https://amzn.to/2EaVNnE




-Piccole donne. Meg, Jo, Beth & Amy AMAZON:https://amzn.to/2PfSp1d





Non dimenticarvi di seguire tutte le tappe della Squad.
                       

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso