Recensione Cime Tempestose Di Emily Bronte

Buon Venerdi Piovoso a tutti! 
Come state? 

Oggi vi vorrei parlare di un classico molto famoso, parlo di Cime Tempestose. Quante volte abbiamo letto questo titolo nei libri di testo, nei romanzi o anche in televisione? Ma di cosa tratta Cime Tempestose? Qual'è la sua storia?




AUTRICE:
Scrittrice inglese originale e tormentata, spiccatamente romantica, Emily Bronte nasce il 30 luglio 1818 a Thornton, nello Yorkshire (Inghilterra). Figlia del reverendo Brontë e di sua moglie Maria Branwell, alla fine di aprile del 1820 si trasferisce con la famiglia ad Haworth, sempre nello Yorkshire, dopo che al reverendo viene assegnata la chiesa di Saint Michael and All Angels. Nel settembre del 1821 Maria Branwell muore e sua sorella Elizabeth va ad abitare temporaneamente con loro per aiutarli.

TRAMA:
Heathcliff è un orfano che viene accolto dal signor Earnshaw nella sua tenuta chiamata Cime Tempestose. Il ragazzo da una parte suscita il disprezzo e la gelosia del figlio maggiore di Earnshaw, Hindley, mentre dall’altra instaura un profondo legame di amicizia con Catherine, la sorella di Hindley. Per i due giovani purtroppo non c’è futuro, complice la differenza sociale e la presenza di Edgar Linton, la cui proprietà confina con quella degli Earnshaw  e che sembra incarnare tutti i requisiti sociali e affettivi che Catherine desidera in un marito. Heathcliff si allontana da Cime Tempestose per farvi ritorno dopo tre anni e scoprire che Catherine nel frattempo si è sposata con Edgar Linton. Da quel momento in avanti Heathcliff vivrà solo per compiere la sua vendetta nei confronti di Catherine, di Edgar e della generazioni che seguiranno.
RECENSIONE:
Ho scambiato questo libro non molto tempo fa perchè ero curiosa di conoscere la storia d'amore più famosa di sempre. Ho deciso solo adesso di leggerlo perchè mi ritenevo ancora "immatura" per affrontare questa lettura e, ho fatto più che bene. Inizio dicendo che pensavo fosse una storia d'amore tormentato, una storia d'amore come quella di Romeo e Giulietta ma mi sbagliavo...Questa storia ci fa conoscere le più oscure radici dell'animo umano...
Iniziamo da Heathcliff, devo dire che non mi è mai piaciuto...Adottato dal signor Earnshaw quando era un bambino, Heathcliff cresce diventando un uomo vendicativo,ombroso e sopratutto crudele...Questi sono i tre aggettivi che lo descrivono al meglio ma c'è anche una parte del suo animo che noi lettori interpretiamo o leggiamo tra le righe...Parlo della sua parte passionale....Heathcliff è innamorato follemente di Catherine Earnshaw, la sua sorella adottata. Cathy (nomignolo assegnato da Heathcliff) è uno spirito libero, una ragazza passionale,infantile nei comportamenti ma molto innamorata di Heathcliff. Tra i due però non nascerà mai nulla perchè lei si sposa con Edgar Linton, un uomo elegante, raffinato, dolce e remissivo.
Per un pò non sentiremo più parlare di Heathcliff perchè scappa di casa per un paio di anni ma un giorno ritorna e, tra Heathcliff e Edgar scocca l'odio.Le sue caratteristiche comportamentali, proprie di un protagonista positivo, vengono però messe quasi in ridicolo dall’autrice. Linton appare un debole, un molliccio incapace di fronteggiare l’intrusione di Heathcliff nella sua tranquilla esistenza. Da quel momento in avanti Heathcliff vivrà solo per compiere la sua vendetta nei confronti di Catherine, di Edgar e della generazioni che seguiranno.
I due sono legati da un’ossessione che distrugge entrambi e che continua anche dopo la morte, perché il loro modo di vivere i sentimenti che li legano è brutale e violento, ma immortale.
Heathcliff e Catherine non sono certo personaggi positivi e il loro amore è decisamente malato; tuttavia non si può negare ad esso una certa grandezza, un certo fascino: è stato il propulsore di vicende negative, ha travolto chiunque si è messo sulla sua strada, mostrando come l’amore, se vissuto solo per se stesso e non come un avere a cuore il destino dell’altro, non è altro che un sentimento destinato a essere leso e rovinato da gelosie, cattiverie e tradimenti.
Non è amore che salva, non è amore che genera, ma è un sentimento che si collega alla morte e all'annientamento.

È diventato ricco e mette in azione la sua sete di vendetta. Isabella, la sorella di Edgar, si innamora di lui e ne approfitta di ciò per recare un danno alla famiglia Linton. Tant’è vero che la ammalia con tante belle parole e dopo il matrimonio la maltratta. Come se non bastasse tratta di Hindley come se fosse un inserviente. Heathcliff si rivela, quindi, un uomo tormentato dai rancori e dalla rabbia; la sua anima è divorata dall’odio. 
Nel frattempo Catherine si ammala a causa del dolore che il trovatello le procura. Ellen si ritrova dunque a organizzare un incontro segreto tra la sua padrona e Heathcliff, perché per entrambi la smania di vedersi è ancora forte. Purtroppo Catherine non ce la farà ma metterà al mondo un ultimo dono: una bellissima bambina che porterà il suo stesso nome.

La vita con Isabella non va bene, infatti decide di trasferirsi il più lontano possibile da Heathcliff, l'uomo che le ha procurato sempre un dolore immenso. Poco tempo dopo muore anche Isi e Heathliff prende in affidamento Linton,suo figlio.

Da qui inizia la seconda parte del racconto, incentrato sulla seconda generazione. 

Heathcliff costringe Cathy a sposare Linton ma lei è innamorata Hareton,il figlio di Hindley.
Purtroppo Linton è gravemente malato e morirà poco dopo la morte di Edgar. 
Cathy passa un momento terribile perchè oltre la morte della sua colanna portante e del ragazzo che portava nel cuore, dovrà subire le pene dell'inferno di Heathcliff.

Ho apprezzato moltissimo la finale del libro, Emily è riuscita a descrive due generazioni e a chiudere il cerchio del male con la morte di Heathcliff, donando a tutti un bellissimo lieto fine. Lo stile anche se non troppo scorrevole l'ho trovato adatto a questo racconto. Comunque sia stiamo pur sempre parlando di un libro scritto nel 1800 quindi è del tutto comprensibile. 

Concludo la mia recensione di Cime tempestose consigliando questo libro a chi ama le storie controverse e la letteratura classica.

VOTI:
COPERTINA: 4/5
SCRITTURA:4/5
TRAMA:4/5
PERSONAGGI:4/5



2 commenti:

  1. Questo libro è particolare, struggente e straziante. La storia d'amore non è come altri ma sicuramente è molto intenso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te, è una storia d'amore molto particolare ma molto forte.

      Elimina

Powered by Blogger.