Passa ai contenuti principali

Recensione "mia suocera è un mostro" di Valentina Vanzini

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di un libro che mi ha fatto morire dalle risate.
Un libro che mi ha conquistata e che stra consiglio a tutti.
Sto parlando di "Mia suocera è un mostro" di Valentina Vanzini, edito Newton Compton Editori

Mia suocera è un mostro

TRAMA:
Lexie Woods è una fashion victim, vive a New York, lavora come giornalista per una rivista di tendenza e si muove con disinvoltura tra inaugurazioni e feste esclusive. Potrebbe sembrare una vita perfetta se non fosse che le sue relazioni sentimentali sono un vero disastro. Ecco perché, quando incontra Mr Perfect, un bellissimo giovane italiano emigrato di successo, è disposta a tutto pur di far funzionare le cose. Persino partire senza preavviso alla volta della Sicilia, per conoscere quella che, se tutto andasse secondo i piani, potrebbe diventare presto la sua adorabile suocera. Non è forse vero che per conquistare il cuore di un uomo italiano bisogna piacere a sua madre? Quello che Lexie non sa è che la donna che la aspetta oltreoceano non è la dolce mamma da commedia all'italiana che aveva immaginato, tutta preghiere, manicaretti e complimenti, ma una perfida manipolatrice determinata a ostacolare il loro, eventuale, matrimonio Tra segreti di famiglia, una ex agguerrita e un futuro cognato decisamente irritante, Lexie dovrà schivare la potenziale catastrofe e dimostrare di aver diritto al suo romantico futuro.


RECENSIONE:
Prima di iniziare volevo ringraziare l'autrice e la Newton per avermi dato l'opportunità di leggere questo libro in anteprima.

Mia suocera è un mostro, titolo più azzeccato non poteva esistere.
Se potessi riassumere questo libro con una sola frase sarebbe "quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare" e lo sanno bene Donna Rosaria e Lexie.

Lexie è una tipica Newyorkese. All'apparenza può sembrare superficiale però non è così...è una donna che ama vivere,ama la libertà e,sopratutto ama la moda...è una donna spensierata,coraggiosa,tenace e testarda. Ha una vita perfetta: un lavoro che apprezza, degli amici che adora e un ragazzo che la ama. 
Mr Perfect, così lo chiama. Italiano,bellissimo,dolcissimo,carismatico e divertente.
Si sà,parlando di italiani: Se superi il test e piaci alla mamma è fatta. Ti sei spianata la strada verso l'altare.

Inizia così la nostra avventura a Pachino,Sicilia.
Lexie incontra sua suocera, Donna Rosaria. Una donna religiosa,vestita sempre di nero, la quale ama James come se fosse Dio sceso in Terra...è una donna rispettata ma l'apparenza inganna: è un vero mostro.
vendicativa, gelosa ed un attrice mancata, farà passare le pene dell'Inferno alla nostra povera Lexie. Sarà una battaglia senza esclusioni tra le due donne, che non si risparmieranno battute e colpi bassi.

Se da una parte ho riso a crepapelle, dall'altra ho pensato di essere fortunata ad avere una suocera "tranquilla" e non una come Donna Rosaria.

Sulla storia d'amore non vi dirò nulla per non farvi spoiler. Di una cosa potete essere sicuri: Amerete questo libro! 
Ah si, come dimenticare Mr Perfect? Tanto Perfect non è...Durante il suo soggiorno in Sicilia prenderà sempre le difese della madre perchè "la mamma è pur sempre la mamma".

Questo è un libro che vi terrà incollati alle pagine, un libro scorrevole,frizzante,divertente.
Un libro che non è solo una lotta all'ultimo sangue per conquistare il cuore di Mr Perfect, bensì un libro che insegna che la tenacia, la determinazione e la fiducia in sè stessi vi ripagherà sempre.

Assolutamente consigliato come libro da spiaggia, per chi cerca un libro spensierato e a tutti coloro che hanno una suocera nella propria vita.






Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione Viaggio Al Centro Della Terra Di Jules Verne

Ciao a tutti. come state? Oggi vi parlo di un grande classico, un libro che tutti noi dovremmo leggere, un libro che ha ispirato un film fantastico. Parlo del Viaggio al Centro della Terra. AUTORE: JULES VERNE nacque a Nantes, l'8 febbraio 1828. A d  undici anni,  gi mosso  dallo spirito d'avventura, cerc di imbarcarsi clandestinamente sulla nave La Coralie, ma fu scoperto per tempo e  bloccato  dal padre. A vent'anni si trasfer a Parigi per studiare legge, e nella capitale entr in contatto con il miglior mondo intellettuale dell'epoca. Frequent soprattutto la casa di Dumas padre, dal quale venne incoraggiato nei suoi primi tentativi letterari. Intraprese dapprima la carriera teatrale, scrivendo commedie e libretti d'opera; ma lo scarso successo lo costrinse nel 1856 a cercare un'occupazione pi redditizia presso un agente di cambio a Parigi. Un anno dopo sposava Honorine Morel. Nel frattempo entrava in contatto con l'editore Hetzel di Parigi e,

Recensione La Trilogia Delle Gemme Di Kerstin Gier

Ciao a tutti come state? Come avete passato il Natale? Oggi vi vorrei parlare della trilogia delle gemme che ho letto un paio di giorni fa. AUTRICE: Ha studiato musicologia, germanica e anglistica, prima di passare allo studio di pedagogia della comunicazione e della psicologia, laureandosi poi in educazione e divenendo insegnante. Dopo diversi lavori, nel 1995 ha iniziato a scrivere romanzi femminili. Vive con il marito e il figlio in un villaggio vicino a Bergisch Gladbach. Dal suo primo libro,  Männer und andere Katastrophen  (1996), è stato realizzato il film omonimo con Heike Makatsch nel ruolo della protagonista.Nel 2005 ha ricevuto il  Premio Delia  internazionale di letteratura per  Ein unmoralisches Sonderangebot , come miglior libro di letteratura romantica in lingua tedesca. Della  Trilogia delle gemme  è stata realizzata una serie di film: il primo,  Ruby Red , è uscito in Germania il 14 marzo 2013; il secondo,  Ruby Red II , è uscito il 7 agosto 2014, mentre il te

Recensione la corte di fiamme e argento di Sarah J.Maas

  Torna a stupirci la queen dei fae con il suo nuovo e attesissimo romanzo ACOSF, libro dedicato interamente a Nesta, sorella di Feyre. AMAZON: https://amzn.to/3b5xWHn TRAMA: Nesta Archeron non è quel che si dice un tipo facile: fiera del suo carattere spigoloso, è particolarmente facile alla rabbia e poco incline al perdono. E da quando è stata costretta a entrare nel Calderone ed è diventata una Fae contro la sua volontà, ha cercato in ogni modo di allontanarsi dalla sorella e dalla corte della Notte per trovare un posto per sé all’interno dello strano mondo in cui è costretta a vivere. Quel che è peggio è che non sembra essere ancora riuscita a superare l’orrore della guerra con Hybern. Di certo non ha dimenticato tutto ciò che ha perso per colpa sua. A rendere ancora più irritante la sua situazione, poi, ci pensa Cassian, apparentemente dotato di una naturale predisposizione a farle perdere il controllo. Ogni occasione è buona per stuzzicarla e provocarla, rendendo però allo stesso